Credem e la nuova rete per le pmi

A
A
A
di Matteo Chiamenti 13 Febbraio 2009 | 10:00
Nuova rete dedicata alle pmi per Credem. Si chiama, Fai e si presenta alla sfida forte dei recenti buon irisultati della società madre.

La scelta di puntare sulle piccole medie imprese in Italia sembra una tra le strategie attualmente più seguite in ambito di promozione finanziaria. Una scelta fortemente voluta anche da Credem, che tra l’altro è stata premiata dal mercato con un aumento della raccolta sui propri fondi pari a 108,5 milioni.

Su questa scia, è giunta la notizia dell’istituzione, da parte di Credem, di una rete di professionisti dedita all’offerta di consulenza finanziaria alle piccole e medie imprese. L’offerta della neonata Fai (Financial advisory imprese) consiste nell’accompagnare le imprese durante le scelte di gestione dei rischi finanziari, e nell’aiutare queste a scegliere gli strumenti finanziari più adeguati alla luce della propria disponibilità patrimoniale; la guida di questa nuova struttura è affidata a Pietro Sganzerla, che riporta al responsabile della business unit finanza Rossano Zanichelli.

Fai (che presenta tre area manager, ovvero Roberto Waldbrunner, Rodolfo Baroni e Giuseppe Marzano che si occupano rispettivamente delle aree Nord ovest, Nord est e Centro sud) lavora con oltre 300 gestori e specialisti all’interno di 45 centri imprese (dedicati alla gestione di imprese con fatturato sopra i 2,6 milioni). L’obiettivo è di arrivare a quota 2.500 imprese clienti nei prossimi tre anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, un nuovo modello per la consulenza assicurativa

Credem, in decisa crescita utile, prestiti e raccolta

Credem, ecco come crescerà la rete

NEWSLETTER
Iscriviti
X