Promotori Finanziari- Le irregolarità sono colpa del mobbing

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 2 Marzo 2009 | 12:21
Per difendersi dalle accuse rivolte da Consob e dai clienti di Banca Generali, il promotore finanziario radiato si difende dicendo che è tutta colpa della “persuasione” dei suoi superiori.

Con la delibera n. 16784 del 3 febbraio scorso è stato radiato e conseguentemente cancellato dall’albo dei promotori finanziari Francesco Orbinato.

Lo comunica Consob nell’odierna newsletter di informazione. Orbinato avrebbe commesso una serie di irregolarità comunicate da Banca Generali. In particolare avrebbe consegnato della documentazione contabile non corrispondente al vero.

Il promotore si è difeso dicendo di aver sempre agito in ottemperanza delle disposizioni impartite dai superiori; essere stato oggetto di condotte “mobilizzanti” e lesive della sua professionalità.

Ma le motivazione non sono state accolte e Consob dopo le consuete indagine ha stabilito la radiazione e relativa cancellazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X