Conti Deposito, CheBanca! e ING Direct ci ripensano

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 4 Marzo 2009 | 10:29
In ribasso i rendimenti dei conti depositi. Che Banca! e ING Direct in prima fila nella riduzione dei tassi. Quelli base dei due rispettivi conto scendono rispettivamente al 2,60% e al 2% lordo.

Come era prevedibili arrivano i ribassi dei tassi dei conti deposito. Nonostante le pubblicità continuano a promettere tassi allettanti i correntisti dei conti deposito ricevono comunicazioni riguardo al calo dei rendimenti dei conti sottoscritti.

Nella fattispecie CheBanca! ha comunicato che a partire dal 13 marzo le condizioni saranno differenti e che il tasso base sarà del 2,60% lordo e che il tanto reclamizzato tasso del 4,70% per depositi vincolati a 12 mesi passerà, a partire dal 13 marzo, al 4,10%. In calo anche i rendimenti sui depositi vincolati a 3 e 6 mesi i cui tassi passeranno rispettivamente dal 3,60 al 3,10% e dal 4 al 3,50%.

Ma la banca guidata da Christian Miccoli non è di certo l’unica a compiere tale operazione. Anche ING Direct, portata in auge proprio dallo stesso Miccoli, aveva già avviato una revisione al ribasso, infatti il tasso base a decorrere dal 22 febbraio era passato dal 3,00% al 2,50% lordo (dal 2,190% al 1,825% netto). E ora procederà a una nuova revisione. Infatti la società guidata da Bernd Geilen ha comunicato che viste le significative riduzioni dei tassi di riferimento in Europa dal 3 aprile 2009 il tasso base del Conto Arancio passera’ dall’attuale 2,50% al 2,00% lordo, escludendo i tassi promozionali.

Insomma anche dai conti-depositi non ci si può aspettare un granché.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, accordo con Generali IP: arrivano nuovi fondi per la rete

CheBanca!, reclutamento da “dieci” nel mese di marzo

Pro Capite, febbraio magico per i consulenti di Fineco

NEWSLETTER
Iscriviti
X