Conti Deposito, CheBanca! e ING Direct ci ripensano

A
A
A
di Marcella Persola 4 Marzo 2009 | 10:29
In ribasso i rendimenti dei conti depositi. Che Banca! e ING Direct in prima fila nella riduzione dei tassi. Quelli base dei due rispettivi conto scendono rispettivamente al 2,60% e al 2% lordo.

Come era prevedibili arrivano i ribassi dei tassi dei conti deposito. Nonostante le pubblicità continuano a promettere tassi allettanti i correntisti dei conti deposito ricevono comunicazioni riguardo al calo dei rendimenti dei conti sottoscritti.

Nella fattispecie CheBanca! ha comunicato che a partire dal 13 marzo le condizioni saranno differenti e che il tasso base sarà del 2,60% lordo e che il tanto reclamizzato tasso del 4,70% per depositi vincolati a 12 mesi passerà, a partire dal 13 marzo, al 4,10%. In calo anche i rendimenti sui depositi vincolati a 3 e 6 mesi i cui tassi passeranno rispettivamente dal 3,60 al 3,10% e dal 4 al 3,50%.

Ma la banca guidata da Christian Miccoli non è di certo l’unica a compiere tale operazione. Anche ING Direct, portata in auge proprio dallo stesso Miccoli, aveva già avviato una revisione al ribasso, infatti il tasso base a decorrere dal 22 febbraio era passato dal 3,00% al 2,50% lordo (dal 2,190% al 1,825% netto). E ora procederà a una nuova revisione. Infatti la società guidata da Bernd Geilen ha comunicato che viste le significative riduzioni dei tassi di riferimento in Europa dal 3 aprile 2009 il tasso base del Conto Arancio passera’ dall’attuale 2,50% al 2,00% lordo, escludendo i tassi promozionali.

Insomma anche dai conti-depositi non ci si può aspettare un granché.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, tra evoluzioni e strategie

Fondi: accordo di Ubp per la distribuzione con CheBanca!

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X