Intesa Sanpaolo, al via il nuovo polo private

A
A
A
di Marco Mairate 10 Marzo 2009 | 08:34
Riparte dal private banking Intesa Sanpaolo. La banca guidata da Corrado Passera riforma la struttura private del gruppo attraverso il conferimento di nuove filiali alla rete.

Il gruppo Intesa Sanpaolo da il via al  nuovo polo di private banking attraverso il conferimento a Intesa Sanpaolo Private Banking di 24 filiali e 38 distaccamenti da parte della capogruppo e di 29 filiali e 37 punti operativi da parte di sei banche del gruppo.

In totale,la struttura guidata dall’amministratore delegato e direttore generale Paolo Molesini, si va ad arricchire di 53 filiali e 75 punti distaccati. L’operazione necessiterà un aumento di capitale di Intesa SanPaolo Private Banking pari a 145 milioni di euro. 

L’altra rete del gruppp, Banca Fideuram, a fine settembre 2008 contava asset under management pari a 63 miliardi, in diminuzione dell’8,1% rispetto a fine dicembre 2007 a causa della performance negativa dei mercati finanziari, a fronte di una raccolta netta positiva per 404 milioni (che si confronta con 828 milioni dei primi nove mesi del 2007).  Il numero dei private bankers era pari a  4.255 unità in calo di 25 unità da inizio anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X