Promotori Finanziari – La linea dura di Consob e APF

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Marzo 2009 | 13:30
Anche il mancato pagamento della quota annuale di iscrizione all’albo dei promotori finanziari comporta la cancellazione automatica. Passati 45 giorni dalla scadenza scatta la “punizione”.

Non c’è tregua per i promotori finanziari. Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato la notizia relativa alla circolare inviata dalla Consob a Abi, Anasf, Assoreti e Assosim, nella quale veniva segnalato che il mancato pagamento del contributo di vigilanza si traduce, dopo 45 giorni, con la cancellazione dall’albo (La Consob non ammette distrazioni).

A seguire abbiamo ricevuto diverse mail, tutte simili nei toni: “decisione eccessiva”, “troppa rigidità”, “perché pagare” e “dove sono le nostre associazioni?“.

Oggi i promotori hanno trovato un’altra sorpresa, del tutto analoga a quella firmata da Lamberto Cardia, sul sito dell’Organismo per la tenuta dell’albo dei promotori finanziari (APF): “Con riferimento alla Comunicazione Consob n. DIN/DAF/9022277 del 12-3-2009, si porta ulteriormente all’attenzione dei promotori la circostanza che l’art. 102, al comma 1, del Regolamento Intermediari, in vigore dal 1° gennaio del corrente anno, indica tra le cause di cancellazione dall’Albo dei promotori finanziari, oltre al mancato pagamento del contributo di vigilanza stabilito dalla Consob, anche il «mancato pagamento del contributo previsto dall’Organismo» (contributo quota annuale)”.
Parafrasando un vecchio proverbio: “Consob e APF non ammettono ignoranza”.

Nella comunicazione n.53 dello scorso 20 marzo 2009 il presidente dell’APF Giovanna Giurgola Trazza ha precisato che “a) anche il mancato pagamento del contributo quota annuale stabilito dall’APF comporterà l’avvio del procedimento di cancellazione dall’Albo nei confronti di tutti i promotori che risulteranno non aver versato il contributo nel termine di 45 giorni naturali e consecutivi (30 maggio) dalla scadenza del termine stabilito per il pagamento (15 aprile); b) tale procedimento si concluderà con la cancellazione dei promotori interessati in tutti i casi in cui risulterà accertato il mancato pagamento del contributo entro il termine sopra indicato; c) per effetto di ciò, eventuali pagamenti effettuati successivamente al predetto termine non incideranno sugli esiti del procedimento che si concluderà comunque con la cancellazione dei promotori interessati. In merito si ritiene altresì utile precisare che l’eventuale cancellazione per mancato pagamento del contributo non esime il promotore dall’obbligo di pagamento e non fa venire meno le conseguenze dell’accertato inadempimento.”.

Linea dura, quindi, da parte delle autorità. Ma una via d’uscita, nel caso dell’APF, sembra esserci. “Il promotore finanziario, se intende riprendere l’attività a seguito di cancellazione dall’Albo per l’omesso pagamento del contributo quota annuale, dovrà presentare all’APF domanda d’iscrizione e pagare il relativo contributo d’istruttoria nonché provvedere al saldo delle somme dovute per l’omesso pagamento”, naturalmente con gli interessi.

In allegato al presente articolo trovate le delibere 7 e 8 dell’APF, relativi al pagamento dei contributi
.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

ConsulenTia18/Conti Nibali (Ocf): “L’Albo di tutti i consulenti”

Ecco la conferma, nasce l’OCF

Nasce OCF, inizia l’era dei consulenti finanziari

Anasf e Assoreti, scontro sulle persone giuridiche

Capobianco (Apf), ecco quando sarà operativo l’Albo Unico

Contributi Consob e Apf, nessun aumento per i pf

Apf: indette due giornate aggiuntive per la terza sessione di prove valutative

Promotori, due date in più per dare l’esame

Il ddl sull’Albo dei consulenti passa al Senato

Albo a dicembre, ultima chiamata: tutti i dettagli

Consulenti: nuovo rinvio dell’Albo, dovremo attendere dicembre

Albo unico, la legge è già in vigore

Albo unico, no alla riconferma automatica per gli organi Apf

Apf, ecco perché le donne fanno bene alla professione

Rabitti (Apf): Albo e pf già in linea con la Mifid 2

Rabitti (Apf): Albo unico, non si può rimandare ancora

Rabitti (Apf): pf accanto ai risparmiatori tra Grecia e Cina

Apf presenta la relazione annuale. E spunta il segno più

Promotori, al via la campagna di comunicazione Apf 2015

Promotori, Capobianco resta all’Albo

Speciale elezioni Anasf – Apf più ricca con l’Albo unico e pronta per la vigilanza

Mifid 2, ecco le competenze del consulente del futuro

Training class: oggi si parla di promotori e risarcimento dei danni

Promotori, Capobianco lascia Apf

Apf e Consob, scade il 15 aprile il termine per versare i contributi

Promotori, oltre 1.900 iscritti alla prima tornata di esami del 2015

Promotori, training class: quali sono i compiti di Apf?

Training class: promotori, mettetevi alla prova con le domande dell’esame

Promotori, ecco le date degli esami 2015 per l’iscrizione all’Albo

Albo unico, Apf: siamo fiduciosi nelle decisioni passate e future del Governo

Promotori, c’è tempo fino al 15 aprile per pagare il contributo 2015

Promotori, nel 2015 pagheranno solo 85 euro

Record di partecipazione e di idonei all’esame Apf

NEWSLETTER
Iscriviti
X