Mediolanum, arriva il dividendo

A
A
A
di Matteo Chiamenti 24 Marzo 2009 | 15:15
Comunicata l’approvazione del bilancio 2008 per il gruppo guidato da Ennio Doris. La società si presenta in utile, anche se in flessione rispetto ai risultati conseguiti nel 2007.

Il cda della società guidata da Ennio Doris, riunitosi oggi, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio e di bilancio consolidato del gruppo al 31 dicembre 2008. Ebbene l’utile netto pro forma è stato di Euro 131 milioni, in flessione del 38% rispetto al risultato dell’anno precedente.

Cosa ha pesato sul risultato (che comunque rimane positivo, cosa non da poco)? Sicuramente ha influito il pessimo andamento dei mercati finanziari durante tutto l’anno e in particolare nell’ultimo trimestre, che ha influito sui ricavi da commissioni del settore del risparmio gestito. Le Masse amministrate si sono attestate su Euro 29.559 milioni, in calo del 15% rispetto al 31 dicembre 2007 mentre la raccolta netta è invece significativamente positiva per Euro 2.499 milioni.

In controtendenza rispetto ad altri big, Mediolanum ha deciso di optare per un dividendo, come indicato all’interno di una nota: “Il Consiglio ha deliberato di proporre all’Assemblea dei Soci un dividendo per azione relativo all’utile del 2008 di Euro 0,150 per azione. Considerando l’acconto sui dividendi già distribuito a novembre 2008 di Euro 0,085 per azione, il Consiglio proporrà all’Assemblea una distribuzione a saldo di Euro 0,065 per azione, al lordo delle eventuali ritenute di legge, a partire dal 21 maggio 2009, con stacco cedola (n°18) il 18 maggio 2009”.

Insomma, Doris può tranquillamente sorridere, ma non troppo. E non stiamo parlando di problemi relativi all’adesivo per dentiere.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X