Credit Suisse vs. Ubs: la sfida è aperta

A
A
A
Avatar di Marco Mairate 25 Marzo 2009 | 15:55
Dopo l’annus horribilis di UBS, trascinata in basso da subprime, perdite miliardarie e cambi di gestione, è logico pensare che la prima a beneficiarne sia la diretta concorrente Credit Suisse, da sempre seconda della classe.

Il Credit Suisse è pronto a lanciare il guanto di sfida a Ubs e diventare così la prima banca elvetica.

A dirlo è  Hans-Ulrich Meister, responsabile delle attività elvetiche, che durante un’intervista pubblicata da Finanz und Wirtschaft ha detto “ora abbiamo la possibilità di affermarci quale banca leader in Svizzera”.

Certo il gap tra i due istituti è ancora ampio e favorevole a UBS; ciononostante il secondo istituto del paese prevede di guadagnare quote di mercato nei prossimi tre anni e di riuscire a colmare le lacune con la concorrenza.

Secondo gli ultimi dettagli, CS sta riorganizzando le attività elvetiche, in particolare il ramo dedicato al private banking dove maggior focus verrà dedicato alla clientela molto facoltosa e le loro necessità. Nonostante la debacle di Ubs, molti dei soldi fuorusciti dalla banca non hanno avvantaggiato Credit Suisse bensì realtà cantonali come Raiffeisen e Postfinance.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X