Banche – Popolare di Vicenza, utile di 151 mln

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 26 Marzo 2009 | 09:10
Approvato dal cda il bilancio 2008. Crescono gli utili del 37%, il margine d’interesse del 14%, gli impieghi del 7% e verrà distribuito un dividendo pari a 1,15 euro per azione. Nel 2007 era di un solo euro.

Crescita del 37,2% per la Popolare di Vicenza. Così, infatti, avrebbe chiuso in attivo il bilancio del 2008 il Gruppo bancario, con un utile netto di 151 milioni di euro. Questo quanto riportato dal comunicato stampa, consultabile sul sito della Banca.

Si prevede, a questo punto, la corresponsione agli azionisti, di un dividendo pari a 1,15 euro per azione (il 15% in più rispetto all’anno prima, in cui ammontava ad un euro). Tale dividendo sarà in parte liquidato in denaro (per il 12,5%) ed in parte in azioni della banca.

Il margine d’interesse è salito del 14,2% rispetto all’esercizio del 2007, con un ammontare pari a 405,6 mln; anche le commissioni sono aumentate a 271,9 mln, con una crescita del 2,4%.

Positivo anche il margine d’intermediazione della Popolare di Vicenza, a quota 654,2 mln, con un +12,3% rispetto al bilancio ’07. Così pure la gestione finanziaria, in attivo del +12%.

Anche gli impieghi migliorano del 7,4%, oltre i 16 miliardi di euro, mentre la raccolta diretta del 12,2%, superando i 15 mld di euro. Quella indiretta, invece, a valori di mercato ha inevitabilmente risentito del momento di difficoltà, calando del 14,4%, a quota 12,9 mld.

Infine, in salita, nel patrimonio netto, del 16,7% il Total capital ratio e del 12% Core Tier 1 e Tier 1 capital.

Nonostante la crisi finanziaria, quindi, l’istituto creditizio ha chiuso il 2008 in crescita. A tal proposito, il presidente Gianni Zonin ha dichiarato: “”Siamo soddisfatti di aver presentato ancora una volta, e nonostante la crisi economico-finanziaria in atto, risultati in crescita rispetto all’esercizio precedente. Dati come questi autorizzano ad essere soddisfatti e fiduciosi. Nel 2008 il nostro istituto di credito, coerentemente alla sua vocazione di banca popolare legata al territorio, ha ulteriormente intensificato gli sforzi a sostegno di famiglie e imprese. Gli impieghi sono aumentati infatti di 1,8 miliardi di euro e quest’anno il budget prevede un’ulteriore significativa crescita”.

In termini consolidati, invece, il Conto Economico ha chiuso con un utile netto di 108,7 mln, in leggera flessione rispetto ai 113,7 del 2007. Il margine d’interesse ha avuto un incremento del 10,7% (653 mln), le commissioni nette del 2,4% (271,9 mln), il margine d’intermediazione dell’8,6% (952,4 mln), la gestione finanziaria del 4,8% (dopo le rettifiche di valore su crediti ed altre attività finanziarie).

Sempre in termini consolidati, il patrimonio netto, comprensivo dell’utile d’esercizio, è pari a 2,72 mln di euro. Il Total Capital Ratio è salito all’11,4% mentre il Core Tier 1 e il Tier 1 Capital sono aumentati entrambi al 7,3%, a testimonianza della solidità patrimoniale del Gruppo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Popolare di Vicenza, i pm chiedono l’insolvenza

Acf e Abf, stop ai ricorsi sulle ex popolari venete

Rinvio a giudizio per Zonin, gli avvocati: massima fiducia nella magistratura

NEWSLETTER
Iscriviti
X