Abi, sofferenze in calo per le banche italiane

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 15 Febbraio 2017 | 10:27
Crescono, nel 2016 e nei primi mesi del 2017, i prestiti delle banche alla clientela e i mutui concessi dagli istituti.

SOFFERENZE IN CALO – Calano le sofferenze per le banche italiane: secondo il rapporto Abi di febbraio, a fine 2016 le sofferenze nette erano pari a 86,9 miliardi, in calo dell’1,9% rispetto agli 88,5 miliardi di fine 2015. Il dato è però in crescita rispetto agli 85,2 miliardi di novembre 2016. Crescono, nel 2016 e nei primi mesi del 2017, i prestiti delle banche alla clientela e i mutui concessi dagli istituti: i prestiti a gennaio sono stati pari a 1805 miliardi di euro, contro i 1665 miliardi di raccolta dalla clientela, con un aumento dell’1,1% dei prestiti a famiglie e imprese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, i vizietti della pandemia

Vaccinati in banca. E i consulenti finanziari?

Euro digitale, al via la sperimentazione dell’Abi

NEWSLETTER
Iscriviti
X