Promotori Finanziari – Lo sport prima di tutto

A
A
A
di Matteo Chiamenti 6 Aprile 2009 | 11:00
Interessante vicenda di sospensione cautelare da parte di Consob. A farne le spese è il promotore Flavio Tudini, che ha deciso di dare tutto se stesso, e non solo, allo sport.

Sospensione cautelare, per un periodo di sessanta giorni, del dott. Flavio Tudini dall’esercizio dell’attività di promotore finanziario. La vicenda che ha portato a questa decisione è però piuttosto particolare. Ovviamente la base sottostante è la medesima, ovvero passaggi di somme non autorizzati, ma le finalità sono singolari.

Il signor Tudini è un soggetto riconducibile a diverse associazioni sportive. Fin qui nulla di strano, dato la ben nota propensione dei pf all’attività fisica; la cosa che è parsa fuori luogo è stata che, attraverso l’analisi dei dati segnalati del sistema informativo audit di Banca Fideuram S.p.A. (che aveva già comunicato in data 28 maggio 2008 il diritto di recesso dal rapporto d’agenzia in essere con il promotore) ha evidenziato che nel periodo marzo 2007/marzo 2008 sono stati tratti 137 assegni bancari per un importo pari a 1.219.045,00 euro a valere sul conto corrente di 40 clienti a favore di dette associazioni sportive.

Si può dire che la passione per lo sport è stata davvero travolgente, tanto da portare via con se i soldi gestiti dei clienti. Ma si sa, spesso il gioco (sportivo) non vale candela.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, la Consob apre le verifiche

Generali, Consob: via libera all’Opa su Cattolica

Dws e N26, stretta della Consob tedesca

NEWSLETTER
Iscriviti
X