Aspiranti promotori, tra Ancona e Cagliari solo 2 promossi

A
A
A
Avatar di Redazione 8 Aprile 2009 | 09:17
Dopo le prime due giornate sale a 378 il numero di iscritti al nuovo esame APF. Ma si ferma a 10 il numero di candidati promossi, solo il 2,6% del totale.

Continuano gli esami della prima sessione 2009 per l’accesso all’albo dei promotori finanziari. Ieri è stata la volta di Ancona e Cagliari. Per la sezione X delle Marche e dell’Abruzzo si sono candidati 53 aspiranti pf, di questi se ne sono presentati 45 e i promossi sono stati solo 2.

I due promossi di Ancona sono gli unici nuovi promotori finanziari che da oggi potranno accedere all’albo di categoria e intraprendere questa professione dal momento che dalla sede di Cagliari, sezione VII Lazio e Sardegna, hanno fatto sapere che degli 11 candidati se ne sono presentati 9 e nessuno ha superato l’esame.

Dopo i primi due giorni di esame (31 marzo e 7 aprile) dalle 5 sezioni interessate (Bari, Firenze, Milano, Ancona e Cagliari) il bilancio del nuovo test scritto firmato APF rimane negativo con 378 aspiranti promotori e solo 10 promossi, pari al 2,6% dei candidati iscritti.

Da segnalare infine che i 6 candidati che non si sono presentati all’appello di Ancona erano tutti residenti delle zone dell’Abruzzo colpite dal terremoto. Come indicato ieri da Bluerating.com (Esame APF, misure straordinarie per il terremoto) e sul sito dell’APF, gli aspiranti promotori finanziari che non hanno potuto partecipare alle prove valutative previste ad Ancona nella prima sessione potranno iscriversi all’esame fissato sempre ad Ancona il 17 giugno (seconda sessione), presentando nuova domanda di partecipazione alla Sezione territoriale competente per la sede prescelta. In alternativa, hanno fatto sapere dalla sede di Ancona questi pf potranno presentarsi all’esame fissato a Bologna il 21, 22 e 23 aprile, o a Roma il 5, 6 e 7 maggio, previa comunicazione alla sezione X delle Marche e dell’Abruzzo.

Naturalmente, fanno sapere dall’APF “non si dovrà procedere ad un nuovo pagamento“.

Se volete esprimere la vostra opinione, scriveteci!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ConsulenTia18/Conti Nibali (Ocf): “L’Albo di tutti i consulenti”

La debolezza controllata della sterlina

Ecco la conferma, nasce l’OCF

NEWSLETTER
Iscriviti
X