Artefice di una truffa da 4,2 milioni. Arrestato falso promotore finanziario

A
A
A
di Marcella Persola 10 Aprile 2009 | 12:43
Falso promotore finanziario è stato arrestato dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno per una truffa pari a 4,2 milioni. Un soggetto già noto alle Fiamme gialle che lo avevano arrestato nel 2007.

Ancora una truffa ai danni dei risparmiatori. Una persona è stata arrestata con l’accusa di svolgere abusivamente la professione di promotore finanziario. Il soggetto, già noto alle autorità giudiziarie,  in quanto era stato arrestato già nel 2007, è l’artefice di un’organizzazione che è riuscita a spillare a molti risparmiatori l’ammontare di 4,2 milioni.

L’operazione denominata “Empty promises” ha portato il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno al sequestro di tutte le disponibilita’ bancarie del soggetto, ossia 9 conti correnti e 2 conti titoli – e, a distanza di breve tempo, al suo arresto per i reati di truffa aggravata ed esercizio abusivo dell’attivita’ di promotore finanziario.

L’arresto è stato possibile grazie alle segnalazione dell’Agenzia delle Entrate di Fermo. Gli altri componenti del gruppo – tre uomini e la stessa moglie dell’organizzatore’ – sono stati denunciati per il reato di truffa aggravata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

300 mila euro dalla cliente, consulente in Versilia finisce nei guai

Assicurazioni nel mirino del fisco, inchiesta a Milano

Sos Truffe, Bankitalia: aumento del +7% nel 2020

NEWSLETTER
Iscriviti
X