Promotori Finanziari – Non beata incoscienza

A
A
A
di Matteo Chiamenti 15 Aprile 2009 | 07:50
La società Independent Global Managers ha investito per buonafede in patrimoni poi scottati dal caso Madoff; la Consob ha annunciato la sospensione degli organi amministrativi.

Grave mancanza di diligenza e correttezza nella gestione di fondi comuni di investimento mobiliari aperti e dei portafogli, consistita nella mancata acquisizione di una conoscenza adeguata degli strumenti finanziari oggetto di investimento e nell’incoerenza e contraddittorietà delle scelte di investimento disposte per conto dei fondi gestiti. E’ quanto afferma Consob nei confronti di Independent Global Managers SGR, motivando così la sospensione per un periodo di sessanta giorni degli organi amministrativi.

Una “ignoranza” che ha portato, alla data del 21 dicembre 2008, ad avere i patrimoni gestiti investiti in due OICR connessi al gruppo Madoff, rispettivamente una Sicav di diritto irlandese e un fondo. Ma passiamo al dettaglio: 18 portafogli oggetto di GPF intestati a clienti al dettaglio (risalenti al 2000, 18.060.198,00 Euro, un peso del 29% del patrimonio totale della Sicav incriminata); 5 portafogli gestiti in delega per conto della compagnia assicurativa lussemburghese (risalenti al 2007, 25.305.824,00 euro, con un peso del 32% del patrimonio totale della Sicav incriminata); nel fondo non armonizzato “IGM – Flessibile” le azioni della Sicav per un controvalore di 1.018.465,00 euro su un patrimonio complessivo di 6.385.358,18 euro, con un peso del 15,95% (tale investimento è stato effettuato il 22 ottobre 2008); e, infine, fondo armonizzato “IGM – Bilanciato Azionario” le azioni della Sicav per un controvalore di 3.207.430,00 euro su un patrimonio complessivo 12.901.972,27 euro, con un peso del 24,86% (risalente al 22 ottobre 2008).

Come parziale tampone, con l’emersione, nel corso del mese di dicembre 2008, della frode perpetrata da Madoff che ha coinvolto anche il patrimonio dei due OICR, Independent Global Managers sgr. ha provveduto ad azzerare il valore dell’investimento effettuato in tali asset per conto dei fondi gestiti.

Tuttavia sussiste, quel che si suol dire, una svista non da poco. E pagata cara, in tutti i sensi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza, ora gli italiani ci credono di più

Consob, malumori interni

Board Generali, la Consob inizia gli esami

NEWSLETTER
Iscriviti
X