Promotori Finanziari – Fate largo alle medio-piccole

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 24 Aprile 2009 | 08:43
Con 114,790 milioni di raccolta trimestrale Apogeo Consulting sale al quarto posto e Az Invest Sim si posiziona al sesto. Scende Fideuram e Azimut maglia nera, con l’ultimo posto e un rosso di 179,835 milioni.

La riscossa delle medie-piccole. La potremmo definire così la classifica della raccolta trimestrale delle reti di promotori finanziari. Secondo i dati emessi da Assoreti, relativi al primo trimestre del 2009 la classica top ten ha visto salire di posizione alcune reti di piccole e medie dimensoni e scendere dalle prime posizione altre reti.

Ma entriamo nel dettaglio. Al vertice della classifica resta ben salda Banca Mediolanum che ha raccolto nel trimestre 501,436 milioni, seguita da Credem che con i suoi 826 promotori raggiunge 145,727 milioni a scapito di altre reti più corpose in termini di dimensioni ma meno attive. Ad esempio Banca Fideuram che con 3063 pf ha generato un flusso negativo di 6,182 milioni. Ma come dicevamo il grande exploit è da assegnare alle reti medio-piccole.

Apogeo Consulting con 114,790 milioni si posiziona al quarto posto, subito dopo Mps Banca Personale che ha raccolto 123,557 milioni, e prima di Ubi Banca PI con 95,501 milioni  e Az Investimenti Sim con 90,830 milioni. Buon risultato anche per Banca Network che ha generato un flusso di 51,870 posizionandosi all’ottavo posto. Scende alla nona posizione FinecoBank che nel trimestre raccoglie 50,563 milioni.

Nettamente negativo il trimestre di Azimut Cons. che genera un flusso negativo di 179,835 milioni e Allianz che si ferma a -102,458 milioni. In rosso anche Finanza & Futuro Banca con 44,487 milioni e Banca Cr Firenze il cui risultato è di -96,627 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X