Promotori Finanziari – Un libro per capire la MiFID

A
A
A
di Marcella Persola 6 Maggio 2009 | 11:03
Un saggio che spiega in dettaglio non solo gli impatti che la direttiva MiFID ha avuto e avrà sul contesto italiano ma che offre delle riflessioni su come sia cambiato il modo di approcciare il mercato. Utile per chi opera sul campo.

E’ uscito questa settimana in libreria il libro “La MiFID in Italia. La nuova disciplina dei mercati, servizi e strumenti finanziari” curato da Luca Zitiello.

Si tratta di un saggio che vuole approfondire in modo organico e completo l’attuazione della direttiva MiFID in Italia analizzando l’intero processo che ha portato alla riforma del TUF e all’emanazione dei regolamenti di attuazione.

Rispetto alla prima edizione, che risale a due anni fa, l’attuale lavoro oltre ad illustrare e approfondire alcuni dei singoli aspetti concernenti la direttiva, dedica spazio anche alla riflessione su quelli che sono stati e saranno i possibili impatti della nuova normativa sul contenzioso tra intermediari abilitati e investitori.

«La profonda e difficile crisi finanziaria, che sta pervadendo l’intero sistema mondiale, non potrà che acuire questa situazione» spiega Luca Zitiello. «Molti dei futuri contenziosi verranno decisi sulla base delle nuove regole e, quindi, diventa ancor più importante riflettere sulle modifiche introdotte dalla nuova disciplina al fine di poter valutare l’effetto che ne è derivato sulle regole di condotta e sulla responsabilità degli intermediari e dei clienti» precia Zitiello.

Perché la MiFID prima di essere una riforma rappresenta per chi opera nel mercato un cambiamento culturale e di approccio e riflettere sulle possibile conseguenze e impatti che ha avuto e potrà avere sul mercato è un ulteriore elemento di crescita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X