Banche – RBS, +26% la crescita trimestrale

A
A
A
di Fabio Coco 8 Maggio 2009 | 15:20
Cresce del 26% l’utile di RBS, rispetto ai primi tre mesi del 2008. Profitti pari a 9.702 milioni di dollari. Bene il franchising con i propri partner, contenute le perdite su crediti e poste di bilancio, solido il core tier 1.

Il cda di Royal Bank of Scotland ha approvato i risultati attinenti al primo trimestre 2009. Tra i dati di maggio rilievo, la forte crescita dei profitti conseguita dal Gruppo, pari a 9.702 milioni di dollari, il +26% rispetto all’analogo arco temporale del 2008.

I profitti prima delle perdite dovute all’impairment, sono cresciuti, invece, del 42%, essendo pari a 4.079 milioni di dollari. Il valore del franchise con GBM e gli sforzi manageriali sottolineati dai rendimenti a scadenza, sono cresciuti di ben il 97%, essendo pari a 4.269 milioni di dollari.

Le perdite di valore in bilancio e le rettifiche di mercato sui crediti sono state pari, complessivamente, a 4.927 milioni di dollari. Le perdite ante-tasse, invece, sono state di 44 milioni.

Il core tier 1 ratio pro forma è stato pari al 6,7%, calcolato prima del positivo impatto del piano a protezione degli asset.

I prestiti di bilancio anno su anno ai proprietari di casa UK ed alla clientela dell’area SME, sono ammontati a 11 miliardi di dollari e più di 20 miliardi sono stati i dolllari destinati, in questo primo trimestre, alle obbligazioni ed all’equity.

Stephen Hester, amministratore delegato del Gruppo, ha commentato tali risultati: “Stiamo rispondendo con forza alla crisi ad ai cambiamenti in atto. Stiamo fondamentalmente cambiando sia la struttura del nostro business, che il modo di farlo. Questi risultati dimostrano la fiducia che RBS ha nei suoi franchises di successo, dal quale genererà valore per gli azionisti per i prossimi 3-5 anni. Inoltre, evidenziano anche come il nostro outlook di breve termine, sia rimasto invariato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X