Vittoria Assicurazioni, utili in calo del 40%

A
A
A
di Fabio Coco 14 Maggio 2009 | 14:45
Vittoria Assicurazioni chiude questo primo trimestre con un utile netto di 5,1 milioni di euro, dato in calo rispetto gli 8,5 milioni dei primi tre mesi del 2008. In calo del 4,3% la raccolta complessiva, di cui, in particolare, -27,2% la raccolta vita e +1,9% quella danni.

Il consiglio di amministrazione di Vittoria Assicurazioni ha approvato la relazione trimestrale consolidata. Il consuntivo del primo trimestre del 2009 presenta un utile netto di Gruppo pari a 5,1 milioni di euro contro 8,5 milioni di euro dell’analogo periodo dell’anno 2008 (-40,4%).
 
Il risultato, come riporta il comunicato della società, risente del perdurare della crisi finanziaria che ha ridotto i proventi patrimoniali. In particolare, nel segmento immobiliare il Gruppo ha registrato un allungamento dei tempi di vendita, pur vedendo confermata la validità dei listini proposti.

Il trimestre conferma le previsioni sull’andamento tecnico del segmento assicurativo (combined ratio1 del 97,3% al 31 marzo 2009) e il programmato sviluppo della rete di vendita, che porterà un progressivo incremento di premi nel breve/medio periodo.

La raccolta complessiva assicurativa al 31 marzo 2009 ammonta a 145,0 milioni di euro (-4,3% rispetto alla raccolta del corrispondente periodo dell’esercizio precedente pari a 151.5 milioni di euro) e si riferisce per 143,7 milioni di euro a premi assicurativi e per 1,3 milioni di euro a contratti di investimento Unit Linked e al Fondo Pensione Aperto Vittoria Formula Lavoro.

I premi del lavoro diretto dei rami vita, che non comprendono i contratti considerati come strumenti finanziari, ammontano a 22,2 milioni di euro, in calo del 29,7% rispetto a quelli dell’analogo periodo dell’esercizio precedente prevalentemente per effetto della riduzione dei premi provenienti dal canale finanziario.

I premi del lavoro diretto dei rami danni ammontano a 121,3 milioni di euro con un incremento del 1,8%. I premi dei rami auto ammontano a 87,5 milioni di euro in incremento del 2,3%. I premi degli altri rami danni ammontano a 33,8 milioni di euro, in crescita del 0,6%.

Gli investimenti, pari a 2.011,2 milioni di euro, riferiti per 67,9 milioni di euro a investimenti con rischio a carico degli assicurati e per 1.943,3 milioni di euro a investimenti con rischio a carico del Gruppo, evidenziano un incremento del 2,6% rispetto alla situazione del 31 dicembre 2008. I proventi patrimoniali netti, connessi a investimenti con rischio a carico del Gruppo, ammontano a 11,6 milioni di euro contro 13,1 milioni di euro dell’analogo periodo dell’esercizio precedente (-11,3%).

Il patrimonio netto di Gruppo ammonta a 341,6 milioni di euro (+2,3% rispetto alla situazione del 31/12/2008) e le quote di terzi sono pari a 28,8 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni, rivoluzione Intelligenza Artificiale

Allianz, tutto fatto per Aviva Italia

Mercati, assicurazioni europee: ecco le top picks di JP Morgan

NEWSLETTER
Iscriviti
X