Promotori Finanziari – Mano lesta ma radiata

A
A
A
di Matteo Chiamenti 19 Maggio 2009 | 09:00
Ecco la vicenda di Paolo Gorini, ormai ex promotore, specializzato nel rendere propri i risparmi altrui. Ma Consob l’ha notato.

Avere la faccia tosta di acquisire somme di pertinenza dei propri investitori per circa 110.000 Euro, a lui affidate quale provvista per l’effettuazione di investimenti rivelatisi inesistenti presso l’intermediario non è cosa da tutti. Specialmente non è cosa che passa facilmente inosservata. Viene da chiedersi se Paolo Gorini se ne sia davvero reso conto, o abbia semplicemente pensato di farla franca per grazia ricevuta.

Per non farsi mancare nulla ha combinato altre marachelle: ha fornito ai detti clienti documentazione contabile e informazioni non corrispondenti al vero e ha acquisito ed utilizzato i codici telematici di accesso al conto corrente di una cliente appropriandosi di danaro. Per fortuna la Consob non è rimasta a guardare e ha provveduto alla radiazione e cancellazione del sig. Paolo Gorini dall’albo unico dei promotori finanziari.

Con buonapace dei suoi istinti da novello Diabolik degli investimenti, il signor Gorini dovrà trovarsi una nuova professione. Giustizia permettendo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, la Consob apre le verifiche

Generali, Consob: via libera all’Opa su Cattolica

Dws e N26, stretta della Consob tedesca

NEWSLETTER
Iscriviti
X