Genertel (Generali) rafforza la quota di mercato

A
A
A
di Fabio Coco 19 Maggio 2009 | 09:20
Genertel, la compagnia on line di Generali, consolida la propria posizione di mercato al 25,3%. In crescita i premi sul 2007, pari a 267 milioni di euro, per un totale di 733 mila contratti in portafoglio.

Genertel, la compagnia online del Gruppo Generali, consolida la propria leadership nel settore delle assicurazioni dirette in Italia, con una quota di mercato pari al 25,3% nel 2008.  Tale risultato, come si legge dal comunicato di Generali, è ancor più significativo, perché raggiunto in un contesto di calo delle coperture auto. I dati di mercato 2008, resi pubblici in questi giorni, evidenziano per la prima volta il limitato sviluppo del mercato diretto (+0,4% su 2007), in un contesto di contrazione complessiva del mercato delle polizze auto in Italia (-3% su 2007).

[p]Giovanni Perissinotto[/p], amministratore delegato di Assicurazioni Generali, ha dichiarato: “Il primato di Genertel è segno di come il nostro Gruppo abbia saputo mettere a frutto la capacità di innovare, di posizionarsi come first mover e di anticipare i trend di un mercato sempre più complesso. La qualità e l’efficacia del canale diretto, insieme all’eccellenza delle reti agenziali di tutto il Gruppo, rappresenteranno anche per il futuro un importante vantaggio competitivo”.

Genertel è l’unica compagnia tra i principali operatori online a registrare uno sviluppo premi positivo (+0,6% su 2007) raggiungendo una raccolta pari a 267 milioni di euro per 733.000 contratti in portafoglio. Nel 2008 la Compagnia ha erogato oltre 1,2 milioni di nuovi preventivi, di cui il 75% attraverso il canale Internet (+37% su 2007). I fattori che hanno inciso sulla performance sono stati la diversificazione del portafoglio in rami diversi dall’RC Auto (19% sul totale dei premi raccolti), con una crescita nella vendita delle polizze casa del 22% (49.000 contratti); l’offerta di prodotti innovativi, con Genertel Donna, polizza auto riservata alle automobiliste, e Genertel Slow Cost, la polizza auto dedicata ai guidatori virtuosi; lo sviluppo di partnership con operatori bancari (Gruppo Credito Valtellinese e Gruppo Cassa di Risparmio di Ravenna) e canali di distribuzionenon tradizionali (Telepass, ING Direct).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Osservatorio Banca Generali: è febbre da Private

Generali ad un passo da Cattolica

Generali, otto incontri per i risparmiatori

NEWSLETTER
Iscriviti
X