Promotori Finanziari – Alisei cerca futuri private banker

A
A
A
di Matteo Chiamenti 22 Maggio 2009 | 09:00
La società di intermediazione mobiliare indipendente ha appena compiuto 10 anni. E, in linea con i recenti dati positivi sul fronte della raccolta, presenta le proprie volontà di espansione, puntando sui pf.

Avere 10 anni e sentirsene molti di più. Non è un revival de “Il curioso caso di Benjamin Button” bensì la storia di Alisei sim, una realtà che possiede anagraficamente pochi anni sulle spalle, ma che è riuscita a conquistarsi una fiducia da veterana del settore del risparmio gestito, essendo anche figlia dell’esperienza trentennale del gruppo svizzero Finpromotion

La società, guidata dal presidente Giampaolo Caprotti, dall’ad Giovanni penco e dal vicepresidente e amministratore con delega di gestione Wolfram Mrowetz, è riuscita da inizio anno a incrementare il portafoglio clienti da 130 milioni di Euro (di fine 2008) a 170 milioni. Ora, forte di questo successo, è pronta ad ampliare il proprio team (composto da tre private banker che svolgono l’attività prevalentemente in Lombardia), puntando con decisione a promotori con grandi portafogli e che abbiano l’aspirazione a diventare private bunker.

Nelle parole dello stesso Mrowetz, su Economy: “Lavoriamo sempre sul concetto dei pochi ma buoni. Guardiamo con interesse anche alle nuove figure dei consulenti finanziari, ma per il momento non c’è l’albo e quindi preferiamo restare in attesa”. Per la serie meglio pf, che senza albo accompagnati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X