Giri di poltrone, Ania e Abi a caccia di dirigenti

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 26 Maggio 2009 | 12:30
Diversi sono i possibili candidati alla presidenza delle due associazioni di categoria, ovvero l’Abi, l’associazione bancaria italiana, e l’Ania, l’associazione del settore assicurativo. La questione è di attualità: quali candidati guideranno presto le due associazioni?

Sono in arrivo diverse nomine ai vertici di due Confindustrie di categoria. Si parte dalle possibili candidature all’Abi, l’associazione italiana bancaria, quando il prossimo 8 luglio [p]Giuseppe Zadra[/p] (foto), lascerà la carica di direttore generale, per arrivare alla questione della presidenza dell’Ania a fine anno, mentre intanto [p]Paolo Garonna[/p] è il nuovo direttore generale da pochi giorni, subentrato a [p]Giampaolo Galli[/p], ora tornato a Confindustria.

Secondo quanto riportato da Affari & Finanza, la posizione più incerta sarebbe quella dell’Ania: si è parlato, infatti, per un certo periodo di tempo, della candidatura di [p]Massimo Capuano[/p], attuale CEO di Borsa Italiana, il quale ha, però, dichiarato di esser molto legato alla propria società, nonostante non sia ancora avvenuto lo scontato passaggio con [p]Clara Furse[/p], ai vertici del London Stock Exchange. Il giornale parla anche della candidatura possibile di Giampiero Auletta Armenise, ex Ubi Banca.

La logica, inoltre, porterebbe a pensare a soluzioni di tipo interno, quali Domenico Santececca, direttore centrale responsabile area servizi di mercato ABI, e Massimo Roccia, direttore centrale dell’Associazione e responsabile dell’area retail. Sebbene il primo candidato benefici di maggiori consensi, i candidati interni presentano lo svantaggio di non costituire un rinnovamento, a meno ché non si decida di puntare su persone qualificate, con una vasta esperienza e conoscenza nel mondo nel quale da anni lavorano.

Per quanto riguarda l’Ania, la questione è ancora più complessa. Secondo Affari & Finanza, i candidati al momento sono due: Luigi Amato Molinari, presidente di Alleanza, e Sandro Salvati, presidente della Fondazione Ania per la sicurezza stradale. Il primo, in seguito al possibile delisting di Alleanza, potrebbe passare di conseguenza alla presidenza dell’associazione delle compagnie assicuratrici, mentre il secondo potrebbe beneficiare di una più giovane età rispetto a Molinari. L’outsider tra questi due nomi, potrebbe essere proprio quello di [p]Fabio Cerchiai[/p], l’attuale presidente, ma in questo caso dovrebbe esser approvata una modifica statuaria per consentire un prolungamento della sua presidenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Abi, quarto mandato per Patuelli. Tutti i nomi del comitato esecutivo

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Abi, accelerata per semplificare i nuovi prestiti

Bancari, ecco gli aumenti in arrivo

Contratti bancari, Fabi a muso duro

Abi, ok ai tassi bassi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Contratto dei bancari, quanti soldi chiedono i sindacati

Bancari, Sileoni spinge per il rinnovo del contratto

Banche, la rivoluzione è iniziata

Consulenti, rivolta contro il contratto ibrido

Spread, Abi lancia l’allarme

Consulenza: offrire “valore” al cliente

L’inutilità delle fusioni bancarie

Ing scatta sull’innovazione

Questionario Mifid 2, Bufi (Anasf) punzecchia Patuelli (Abi) su Twitter

Il presidente Abi a Mediolanum Channel: “Il questionario Mifid 2? Compilatelo da soli”.

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Banche e assicurazioni, come cambia il mercato

Bancari, stipendi sempre più magri

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Sindacato e banche a confronto sulla rivoluzione del settore

Funding & Capital Markets Forum, big del credito a raccolta a Milano

Funding & Capital Markets Forum, super evento Abi a Milano

Bancari e consulenti finanziari, cresce l’ipotesi di un contratto unico

Abi, sofferenze in calo per le banche italiane

Banche, il governo apre alla lista Patuelli

Meno sofferenze per le banche italiane

ItAgile presenta DocuSign Payments: il nuovo modo di firmare e pagare in digitale

Banche, chiuse mille filiali dall’inizio dell’anno

Prospetti informativi, l’Abi sollecita la Consob: “Pubblicate la raccomandazione”

Patuelli (Abi): “Gli stress test sono astrusi”

Sistemi di pagamento, banche e Fintech: il mercato italiano

NEWSLETTER
Iscriviti
X