Banca Mediolanum, le masse salgono del 10%

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 21 Febbraio 2017 | 13:54
Nel 2016 arrivano ad oltre 77,8 miliardi. Solidità patrimoniale confermata con Cet1 Ratio del 20%.

Una crescita delle masse gestite del 10% anno su anno a quota oltre 77,8 miliardi di euro ha segnato in positivo il bilancio 2016 di Banca Mediolanum guidata da Massimo Doris (nella foto), approvato oggi dal consiglio d’amministrazione.doris_massimo_new400x270 Il risultato, che evidenzia una solidità patrimoniale di prim’ordine con un Cet1 Ratio pari al 20%, segnala che l’utile netto di gruppo è diminuito del 10% a 393,5 milioni, consentendo comunque di distribuire un dividendo di 0,24 euro ad azione che sommato all’anticipo di cedola del novembre scorso, porta il dividendo complessivo a 0,46 euro.

Per ciò che riguarda il mercato italiano Banca Mediolanum ha avuto un raccolta netta positiva per 5,6 miliardi, trainata dalla raccolta in fondi pari a 3,6 miliardi, con impieghi in crescita del 9% a 6,98 miliardi e una minima incidenza di crediti deteriorati (0,27%). I Family Banker sono 4.326 e servono quasi 1,2 milioni di clienti, in crescita del 5% sul 2015. Sui mercati esteri, dove ha realizzato un utile netto di 25,3 milioni, Banca Mediolanum ha masse per 4,4 miliardi, in progresso del 10% sull’anno prima.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forbes Global 2000: ecco le banche e reti più influenti

Consulenti, fedeli alla rete con il bonus

Banca Mediolanum: una trimestrale con rialzi a doppia cifra

NEWSLETTER
Iscriviti
X