Banca Generali ingaggia private da 40 milioni in Veneto

A
A
A
di Marco Muffato 23 Febbraio 2017 | 08:28
La rete guidata da Marco Bernardi si rafforza con l’arrivo di un ex Veneto Banca. Un ingresso importante anche a Napoli.

TOP ENTRY – Accelera la corsa di Banca Generali che dopo il lancio del nuovo contratto di consulenza per i servizi di wealth management sta attirando profili d’esperienza dal private e dalle banche. Tra gli ultimi inserimenti si segnalano nell’area del Nord-Est guidata dal manager Leandro Bovo, l’ingresso del private Alessandro Perin in uscita dal private banking di Veneto Banca a _D6A1251-EditCastelfranco Veneto dove gestiva per conto della clientela portafogli tra i 35 e i 40 milioni.

BANCARIO ENTRA NEL TEAM NAPOLETANO –  Si rafforza anche il team di Napoli che ha ritrovato in cabina di regia come responsabile dell’area (insieme a Lazio, Calabria, Sicilia e Sardegna) Enzo Ruini. Nel capoluogo campano entra infatti Andrea Cosmi, ex della Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, accreditato di un portafoglio in linea alla media (25 milioni pro-capite) della rete guidata da Marco Bernardi (nella foto).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, una raccolta monstre ad agosto. Testa a testa Intesa-Generali

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Banca Generali, it’s Time to change

NEWSLETTER
Iscriviti
X