Promotori Finanziari – Banca Generali cede Simgenia per 13,3 milioni

A
A
A
di Marcella Persola 18 Giugno 2009 | 07:41
Realizzando una plusvalenza pari a 8,7 milioni di euro la banca guidata da Giorgio Girelli perfeziona la cessione di Simgenia SIM ad un’altra società del gruppo Generali.

Come già annunciato da Bluerating.com Banca Generali ha perfezionato la cessione dell’85% del capitale sociale di Simgenia SIM S.p.A. a un’altra società del gruppo Generali. L’operazione era stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Banca Generali già lo scorso dicembre 2008.

La cessione è stata definita per un corrispettivo complessivo pari a €13,3 milioni ed è avvenuta in contanti, e ha generato una plusvalenza netta per la società guidata da Giorgio Girelli pari a €8,7 milioni, e che verrà contabilizzata a patrimonio netto e porterà ad un ulteriore rafforzamento patrimoniale del gruppo bancario. 
 
Anche dopo la cessione, Banca Generali manterrà una quota pari al 15% di Simgenia, perché continuerà ad essere un importante canale di distribuzione per i prodotti del gruppo. In particolare, Simgenia continuerà a distribuire i servizi bancari di Banca Generali (conti
correnti e servizi collegati) in esclusiva e a collocare fondi italiani e sicav lussemburghesi gestiti direttamente dal gruppo Banca Generali. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, come è bello lavorare in Banca Generali

Banca Generali, Mossa “benedice” la blockchain

Banca Generali, miglior settembre di sempre

NEWSLETTER
Iscriviti
X