Una conferma della solidità del mercato dell’arte in Italia

A
A
A
Stefano Porrone di Stefano Porrone 3 Luglio 2009 | 15:40
La settimana di aste milanesi di Christie’s, svoltesi a fine maggio, è stata un atteso banco di prova che il mercato dell’arte in Italia ha superato egregiamente registrando un totale di vendite di quasi 10 milioni di euro.

Le opere e gli oggetti preziosi, offerti nelle aste di Arte Moderna e Contemporanea, Dipinti Antichi e Gioielli nella sede di Christie’s Milano hanno infatti suscitato l’interesse di collezionisti esperti ed oculati, che in tutte le tre categorie di vendita hanno premiato la strategia di selezione implementata questa stagione.

PROTAGONISTI DELLE ASTE

Tra i top lot della settimana, spiccano un Concetto spaziale di Lucio Fontana, aggiudicato a 605.000 euro, oltre il doppio della stima minima, e le due Nature Morte di Giorgio Morandi, ognuna delle quali è stata aggiudicata poco meno di 480.000 euro.

Protagonista dell’asta di Dipinti Antichi è invece stato Giovanni Paolo Pannini, la cui Cerimonia alla presenza di Benedetto XIV ha scatenato una grande competizione tra i clienti, raggiungendo un prezzo di aggiudicazione pari a quasi 400.000 euro, partendo da una stima minima di 100.000.

Infine, per i Gioielli si segnala lo straordinario risultato raggiunto dall’anello di Bulgari con diamante ottagonale cts 23.85, aggiudicato a euro 221.300, il culmine di un’asta di grande successo, con l’85% di venduto per valore dei lotti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X