Consulenti Finanziari – Un calcio (a cinque) a Confindustria

A
A
A
di Matteo Chiamenti 6 Luglio 2009 | 07:00
Finalmente una sfida faccia a faccia. Si tratta dell’esordio della squadra Consultique nel calcio a 5, avvenuto contro il team di Confindustria Verona.

Chi ha avuto modo di apprezzare quel meraviglioso programma che era Bim Bum Bam, non potrà ricordarsi delle meravigliosa gesta di Holly e Benji. Chilometri e chilometri percorsi su un campo perennemente in salita, al limite del quale avvenivano consueti tiri acrobatici, la cui parabola aveva la durata media di 10 minuti cadauna. Putroppo la realtà è dura per tutti, e a noi comuni mortali appassionati di calcio non resta che provare a rivivere l’ebbrezza di un gol d’autore nei campi di calcio “terrestri”, normalmente a 5 ai fini di evitare ingloriose mancanze croniche di ossigeno. Premessa a parte, le sfide aziendali a calcetto sono ormai una pratica largamente apprezzata, tanto da essere promosse anche tra società/associazioni dalla alta caratura finanziaria; ne è stata esempio la recente partita tra Consultique e Confindustria Verona.

Il 1 luglio è stato il giorno prescelto; non potendosi permettere faraoniche campagne acquisti per via delle ben note agevolazioni fiscali spagnole, Consultique (foto) e Confindustria Verona hanno optato per la valorizzazione dei campioni provenienti direttamente dal vivaio, cosa che comunque ha mantenuto intatto lo spettacolo. Il capitano di Consultique, Cesare Armellini, ha saputo dare la giusta spinta ai suoi prodi, tanto da farli passare immediatamente in vantaggio dopo appena 3 minuti, con un gol dell’arrembante Matteo Trotta, vicedirettore dell’Ufficio Studi (centravanti che Studio Sport ha recentemente avuto modo di accostare al nuovo Milan di Leonardo), capace di regalare ben 4 gol durante la partita. A completare il cerchio delle marcature ci hanno pensato Andrea Cattapan, responsabile risparmio gestito (alla faccia di chi dice che è un settore in crisi) e lo stesso Armellini, che ha avuto modo di ribadire il suo ruolo guida all’interno del team.

Confindustria Verona, facendo evidentemente affidamento sull’altrettanto comprovato spirito di squadra non si è data per vinta, tanto da riuscire a ottenere un meritato pareggio finale; 6 a 6 e tutti a casa felici e dolenti, tra sorrisi e strette di mano.

Un conciliante evento sportivo che ha dato il via a quello che sarà la preparazione per il torneo organizzato dallo Sporting Club Arbizzano che si svolgerà a settembre e che vedrà in campo le squadre delle associazioni e delle aziende locali. Solo allora si potrà capire dove si nascondono i migliori talenti. Calcistici.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti