Citigroup: arriva la "dieta" per 500 dipendenti italiani

A
A
A
di Marco Mairate 7 Luglio 2009 | 11:30
Così come annunciato nelle scorse settimane, Citigroup sta sfoltendo le attività italiane per rimettere ‘in forma’ l’istituto.

L’intervista rilasciata dal numero uno di Citigrpup per l’area EMEA non lascia dubbi. Citigroup in Italia ridurrà la propria forza lavoro da 1000 a 500 unità entro la fine dell’anno. In aggiunta, l’intera struttura di private banking e verrà ceduta.

A dirlo è William Mills (foto), Ceo dell’area Medio Oriente, Africa e Europa. A scriverlo il Sole 24 Ore che nel numero di oggi, riporta l’intervista con le interessanti dichiarazioni.

In base al nuovo progetto, Citigroup lascerà in Italia solo le attività di corporate e investment banking mentre la divisione di private banking verrà ceduta alla spagnola Banco Santander.

Sempre secondo l’intervista, l’attuale country manager,  Giuliano Malacarne, lascerà l’istituto. “Più che una dieta preferisco parlare di un ritorno di forma” ha detto Mills come battuta per sdrammatizzare la notizia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X