Schroders si affida a Spreafico per il private banking

A
A
A
di Marcella Persola 7 Luglio 2009 | 14:45
Nuovo ingresso in Schroders Private Banking. Mario Spreafico, da Citigroup passa alla società inglese come responsabile degli investimenti e avrà la funzione di sviluppare ulteriormente il mercato del private banking italiano.

Mario Spreafico entra a far parte del team italiano di Schroders Private Banking in qualità di Head of Investments. La nomina conferma la volontà di Schroders di credere nelle potenzialità del mercato italiano del private banking.

La nomina, con effetto da luglio 2009, risponde alla strategia di ulteriore rafforzamento della struttura organizzativa. Spreafico risponderà direttamente a Giuseppe Marsi, responsabile di Schroders Private Banking e amministratore delegato di Schroders Italy Sim.

Spreafico, 44 anni, milanese, laureato in Economia presso l’Università Cattolica di Milano, approda in Schroders dopo una esperienza in Citigroup dove, dal 2005, ricopriva la carica di direttore investimenti, con responsabilità di gestione dei portafogli istituzionali e privati. In precedenza, era stato Direttore Investimenti di Banknord e aveva ricoperto incarichi di vertice in Bipielle Fondicri e in Royal Sun Alliance.

«Mario ha un track record di successo e sono convinto che apporterà competenze complementari a quelle del team esistente e alto valore aggiunto al nostro business – ha precisato Giuseppe Marsi – Crediamo infatti che il mercato italiano presenti opportunità di crescita e con il contributo di Mario contiamo di imprimere ulteriore impulso alle nostre attività».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Tra ragione e sentimento

NEWSLETTER
Iscriviti
X