Banche – Bank Austria accusata di frode

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 8 Luglio 2009 | 10:20
Bank Austria è indagata per frode ed occultamento delle perdite. Secondo l’accusa, la banca austriaca avrebbe condotto operazioni speculative sul mercato dei cambi, tramite due propri dipendenti. Perquisite diverse sedi.

Bank Austria, Gruppo Unicredit, sarebbe incorsa in guai legali. Secondo Reuters, infatti, in seguito ad una denuncia da parte di uno studio legale di Vienna, sono state effettuate ieri diverse perquisizioni in alcune sedi della banca austriaca. L’accusa che grava su Bank Austria sarebbe quella di frode ed occultamento delle perdite.

Lo studio legale austriaco che ha avviato l’indagine, accusa l’ente creditizio di aver recato danni per centinaia di milioni in seguito ad operazioni effettuate da Bank Austria sul mercato monetario e soprattutto in operazioni sul mercato dei cambi.

Oltre agli investitori istituzionali, sarebbero coinvolti in tali operazioni anche comuni ed enti locali. Tali investitori, difatti, non sarebbero stati messi al corrente dei rischi connessi alle operazioni effettuate dalla banca, sulle quali la stessa avrebbe realizzato, secondo l’accusa, ingenti profitti. Si incolpa Bank Austria, in sostanza, di aver realizzato operazioni speculative che andavano al di là di quella che doveva essere una normale gestione del risparmio.

Dal canto suo, però, la banca si difende, respingendo le accuse rivolte, nello specifico, contro due dei propri dipendenti che lavoravano nel mercato monetario e dei cambi, che tuttora conservano il proprio posto di lavoro. In una nota, infatti, il portavoce dell’ente creditizio Martin Halama, ha dichiarato: “Assolutamente rigettiamo tutte le accuse, non sapevamo ufficialmente fino a oggi (7 luglio) che fossero in corso indagini contro la nostra società, i nostri dipendenti”.

Peraltro, l’anno scorso Bank Austria si è ritrovata coinvolta nello scandalo Madoff, attraverso la partecipazione del 25% detenuta in Bank Medici, “istituto” che aveva investito oltre 2 miliardi di dollari nei “fondi a buon rendere” del “generoso Bernie”; 150 anni di carcere per lui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bank Austria, Robert Zadrazil nuovo ceo

A Bank Austria non serve altro capitale, Unicredit guarda a Est

I dati macro di Pechino fanno bene ai listini

NEWSLETTER
Iscriviti
X