Banche – Banca Ifis lancia l'Opa su Toscana Finanza

A
A
A
di Fabio Coco 10 Luglio 2009 | 09:20
Banca Ifis ha depositato oggi in Consob la comunicazione per promuovere un’Opa volontaria totalitaria sulle azioni di Toscana Finanza Spa. L’offerta è condizionata al raggiungimento di una partecipazione del 66,67%; in seguito, l’intenzione di Ifis è quella di delistare dal mercato MTA le azioni quotate di Finanza Toscana.

Banca Ifis, società attiva nel finanziamento alle imprese nonché quotata, ha presentato oggi presso la Consob la comunicazione necessaria per promuovere un’Opa volontaria totalitaria sulle azioni ordinarie di Toscana Finanza Spa (società specializzata nell’acquisto e gestione dei crediti, quotata sul mercato MTA italiano).

L’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria da parte di Ifis, è finalizzata all’acquisto dell’intero capitale sociale di Toscana Finanza. Gli azionisti di riferimento di quest’ultima, rappresentativi di circa il 66,10% del capitale sociale, si sono impegnati irrevocabilmente ad aderire all’Opa. Tale offerta è condizionata al raggiungimento di una partecipazione almeno pari al 66,67% di Toscana Finanza. L’obiettivo da parte di Banca Ifis, è quello di procedere, successivamente all’intera acquisizione del capitale sociale, con il delisting dell’emittente dal mercato MTA di Borsa Italiana.

In seguito al delistamento, che non prevederà ricorso alcuno al mercato azionario per nuove risorse finanziarie, Banca Ifis intende perfezionare la fusione per incorporazione di Toscana Finanza in Ifis, con lo scorporo di tutte le attività e passività trasferibili di Toscana Finanza a favore di Fast Finance Spa, controllata interamente dall’emittente.

Il corrispettivo d’offerta proposto è pari a 1,25 euro per ciascuna azione portata in adesione all’offerta stessa. Tale prezzo rappresenta uno sconto dello 0,6% circa, rispetto al prezzo ufficiale di borsa datato 9 luglio (ossia 1,2571). Il controvalore massimo di quest’ultima, in caso di adesione totalitaria, sarà pari a 38.243.095 euro.

L’operazione in oggetto di Banca Ifis, va ad inserirsi nell’ambito della strategia di ampliamento della gamma di prodotti, in linea con il piano industriale 2009-11 della società.

Nella foto, l’amministratore delegato di Banca Ifis, Giovanni Bossi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Ifis, premiano Commercial e Banking

Mercati, Ftse Mib al test di una trendline cruciale

Pioli (Cfi): “Ftse Mib, sconveniente comprare alle quotazioni attuali”

NEWSLETTER
Iscriviti
X