Banche – Italease schizza in borsa, ma nulla cambia per Banco Popolare

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 17 Luglio 2009 | 12:30
Il titolo di Italease è volato ieri in borsa del 48,91%, comportamento anomalo inspiegabile per il Banco Popolare. L’istituto guidato da Pier Francesco Saviotti continuerà con il proprio progetto di riorganizzazione, varando un aumento di capitale oltre un miliardo di euro e creando le due newco annunciate.

Dopo il mancato raggiungimento della soglia del 90% delle azioni di Banca Italease da parte del Banco Popolare, in possesso dell’88,124% del capitale sociale (“Banco Popolare fallisce l’Opa su Italease”), ieri il titolo in borsa della società controllata ha registrato un incremento pari a quasi il 50% (+48,91%), quotando a 2,19 euro, comportamento anomalo sul quale la Consob ha richiesto spiegazioni al Banco Popolare.

Così, nel tardo pomeriggio, sempre ieri la controllante ha diramato un comunicato stampa nel quale si afferma che “Banco Popolare, su richiesta Consob, comunica di non avere elementi per giustificare l’odierno andamento del titolo”.  
 
Nonostante il prezzo di Italease all’apertura di oggi fosse di 0,68 euro sopra quello dell’Opa, il cui periodo di riapertura volontaria d’adesione si è chiuso il 15 luglio, Pier Francesco Saviotti, amministratore delegato del Banco Popolare, ha dichiarato che: “L’offerta si è chiusa e pertanto non c’è alcuna possibilità che il prezzo di Italease stabilito per l’OPA a 1,5 euro venga modificato”.

Inoltre, l’istituto è pronto “a varare un aumento da almeno un miliardo per recuperare il capitale necessario ad una corretta gestione e a riportare i ratio patrimoniali ai livelli stabiliti dalla normativa di vigilanza post assorbimento delle perdite”. In sostanza, il programma va avanti come da progetti.

Infine, Banco Popolare continuerà nel proprio piano di riorganizzazione della struttura di Italease, anche “attraverso con la creazione delle due “newco” annunciate, la prima focalizzata sui crediti “non performing” e la seconda sui crediti “in bonis”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X