No alle discriminazioni, Bnl aderisce a Parks – Liberi e uguali

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 3 Marzo 2017 | 13:33
L’associazione riunisce i datori di lavoro interessati a realizzare le potenzialità di business legate a strategie inclusive della diversità LGBT.

ANTI DISCRIMINAZIONE – Bnl, una delle principali banche italiane  parte del gruppo Bnp Paribas, fa un ulteriore passo avanti sul fronte del trattamento equo dei propri collaboratori per prevenire ogni forma di discriminazione, aderendo all’associazione “Parks – Liberi e uguali“, che riunisce i datori di lavoro interessati a realizzare le potenzialità di business legate a strategie inclusive della diversità LGBT.

UGUALI OPPORTUNITA’ – “Siamo orgogliosi di avviare la partnership con “Parks – Liberi e uguali”, che si inserisce nelle strategie di Diversity Management e di Csr di Bnl. Favoriamo le stesse possibilità di sviluppo professionale a tutti i collaboratori, a prescindere dal genere, dall’età, dall’origine etnica, dall’orientamento sessuale o identità di genere, dalle capacità fisiche o dalle condizioni personali e sociali, convinti che la valorizzazione delle persone ci aiuti ad essere interpreti consapevoli dei cambiamenti nella nostra società. Per questo Bnl, con oltre 100 anni di storia, è da sempre attenta a promuovere, dentro e fuori l’azienda, diversità e inclusione come valori da salvaguardare e sostenere» afferma Floriana Dupta, direttore delle risorse umane di Bnl.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bnl Bnp Paribas LB, una nuova piattaforma evoluta per aiutare i consulenti

Bnl Bnp Paribas LB, quanti nuovi ingressi nella rete

Consulenti, una ex Bnl per Banca Euromobiliare

NEWSLETTER
Iscriviti
X