Banca Fideuram, l'amministrato smorza la forza del gestito

A
A
A
di Marcella Persola 12 Agosto 2009 | 14:00
Come nel mese di maggio anche a giugno la rete del gruppo Intesa realizza dei buoni risultati nel segmento gestito, ma il deflusso dall’amministrato penalizza la raccolta totale, che comunque resta positiva.

Balza in positivo la raccolta di Banca Fideuram che passa da un risultato negativo di maggio (-2,293 milioni) a un flusso positivo pari a 49,898 milioni.

Il risultato è stato influenzato soprattutto dai dati negativi del segmento amministrato che ha registrato un deflusso di 280,510 milioni, di cui 141,717 del comparto titoli e 138,793 derivanti dalla liquidità.

Molto meglio il flusso del gestito che è stato pari a +330,409, il miglior risultato tra tutte le società aderenti ad Assoreti. In particolare nel segmento gestito si è distinto il comparto dei fondi la cui raccolta risulta pari a 286,069 milioni seguito dalle gestioni patrimoniali monetarie con un flusso di 38,736 milioni. Meno vivace ma comunque negativa la raccolta per gpf (+6,825 milioni) e previdenziali (+2,883 milioni). In negativo invece l’assicurativo (-4,106 milioni).

Anche nel mese di maggio la situazione era pressoché identica, ossia più tonico il gestito e amministrato in negativo, anche se con numeri completamente diversi, ossia un flusso di 70,899 per il gestito e di -73,193 milioni per l’amministrato.

Saldo positivo a livello di rete. Tra maggio e giugno infatti la rete è cresciuta di quattro unità, portandosi a 3.066 pf.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram ISPB, Cubelli nuovo co d.g.

Fideuram Ispb, terremoto al vertice

Fideuram ISPB fa il pieno nel reclutamento

NEWSLETTER
Iscriviti
X