Banche – Tutti uniti contro i bonus

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 7 Settembre 2009 | 14:30
La lotta alla riduzione dei bonus sembra coinvolgere tutti ormai, dalla Francia alla Germania, dall’Italia agli States. Gli ultimi casi bancari hanno mosso l’opinione pubblica e spinto i governi all’azione comune.

L’avidità collegata ai bonus è uno dei motivi della crisi attuale. E’ il pensiero recentemente espresso da [p]Giulio Tremonti[/p], critico nei confronti di quegli istituti che hanno beneficiato di salvataggi statali a causa di grosse difficoltà economiche, ma che non rinunciarono, però, ad elargire bonus ed altri benefit ai propri manager. “Ridurre i bonus non riguarda soltanto i guadagni di un professionista bancario, ma riguarda anche la relazione tra le banche ed i governi”.

E’ il caso francese a far discutere negli ultimi tempi, con un [p]Nicolas Sarkozy[/p] più che mai in prima linea contro i bonus bancari, battaglia portata a quanto pare con successo anche al G-20. A far scalpore sono stati i casi di [s]BNP Paribas[/s] e di Societe Generale, che hanno recentemente rivisto i propri progetti di distribuire cospicui bonus dopo aver ricevuto prestiti statali dal governo. In sostanza, tutto sembra spingere verso una vera e propria lotta alle riduzioni dei bonus.

D’accordo con le intenzioni espresse dal governo francese, anche Angela Merkel, cancelliere tedesco, che ha espresso come la lotta ai bonus vedrà la nazione tedesca unirsi ai fini dichiarati da Sarkozy.

Non è stato da meno, però, il caso americano. Come specifica Bloomberg, [s]Goldman Sachs[/s] ha stabilito un vero e proprio record in tal senso, con ben 11,4 miliardi di dollari di compensazioni e benefit nel primo semestre 2009, un aumento del 33% rispetto all’analogo periodo dell’anno prima. E stesso dicasi per [s]Morgan Stanley[/s]… insomma, il programma di riduzione dei costi a tutti i livelli da parte dell’amministrazione Obama sembra ancora lontano dal farsi apprezzare. Timothy Geithner, segretario al Tesoro americano, ha dichiarato: “Dobbiamo applicare quel sentire comune di obiettivi ed urgenza come fatto durante i picchi massimi della crisi, alle sfide rappresentate dal ripristinare un contesto di crescita e riformare il sistema finanziario”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da Bnp Paribas una nuova serie di Memory Cash Collect

Certificati, da Bnp Paribas nuovi Turbo Unlimited sul settore turismo

Certificati, da Bnp Paribas nuovi Turbo Unlimited sul settore minerario

NEWSLETTER
Iscriviti
X