Cardia cala la scure, 9 multe per il trading su Italease

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 7 Settembre 2009 | 14:45
Dopo le sanzioni inglesi, arriva la mano pesante anche della Consob. Multate per 3,34 milioni di euro undici persone, per operazioni di insider sul titolo di Italease.

La Consob ha elargito multe ad operatori e gestori finanziari per quasi 3,4 milioni di euro, per tutti coloro che hanno abusato dell’insider trading sull’andamento di mercato di Banca Italease. [p]Lamberto Cardia[/p], infatti, ha applicato la mano pesante, emanando 9 multe per 3,34 milioni di euro – riporta l’Ansa – contro 11 persone.

Si tratta di una vicissitudine cominciata nel 2006, partita dallo studio di un ex-analista di Citigroup, Roberto Casoni. Questi aveva valutato il titolo della società al doppio delle proprie quotazioni borsistiche di allora. Tale studio era stato fatto circolare presso i colleghi di Citigroup ed i gestori italiani, ben prima della sua pubblicazione.

La denuncia nel 2006 nacque proprio da Citigroup. Peraltro, già nel 2007 la Financial Service Authority (Fsa) inglese aveva multato l’ex analista con una multa pari a 52.500 sterline. La multa comminata dalla Consob, in proporzione agli investimenti effettuati ed ai guadagni effettivamente conseguiti, sembra essere senza precedenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consob e Bankitalia: attenzione alle cripto

Consob, la consulenza fa sempre discutere

Consob, la grana stipendi e le voci di un addio di Savona

NEWSLETTER
Iscriviti
X