Promotori Finanziari – Azimut risente dell'estate afosa

A
A
A
di Marcella Persola 11 Settembre 2009 | 14:00
Passando a 25,688 milioni la raccolta netta totale di Azimut non raggiunge il risultato conseguito a giugno che presentava una raccolta di 148 milioni. Migliorano le gestioni patrimoniali e il comparto fondi continua a distinguersi.

Con un flusso di 25,688 milioni la rete Azimut Consulenza Investimenti SIM si posiziona al 10° posto della classifica mensile di Assoreti. Rispetto al mese di giugno la rete ha perso molto terreno sul fronte della raccolta netta totale che era stata pari a 148 milioni.

A livello di gestito la rete del gruppo guidato da Pietro Giuliani ha registrato un flusso di 43,127 milioni in calo rispetto ai 72,674 milioni del mese di giugno. Nel gestito si distingue il comparto fondi, come nel mese precedente, ove la raccolta raggiunge quota 70,032 milioni contro i 126,857 del mese di giugno. In miglioramento il comparto gestione patrimoniale con le gpf che passano in terreno positivo dopo un deflusso di 380,7 migliaia di euro a un flusso di 324,2 migliaia di euro. Anche sul fronte gpm la situazione è in miglioramento. Il deflusso è passato infatti dai 52,147 milioni di giugno ai -26,971 milioni di luglio.

A livello di amministrato invece la raccolta è stata pari a -17,438 milioni contro i 75,333 milioni di giugno. In tale segmento la svolta del comparto liquidità è quella che salta più in evidenza con un passaggio del flusso da 72,354 milioni di giugno ai -13,262 milioni. A livello di liquidità invece il flusso è passato da un valore di 2,979 milioni  a -13,262 milioni.

Nessuna sostanziale novità a livello di rete il cui bilancio è invariato con 1077 unità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un asso da Credit Suisse per la rete

Azimut, quando la gestione abbraccia i virtual assets

Azimut, una mano alla crescita aziendale

NEWSLETTER
Iscriviti
X