Banche – Il mondo finanziario saluta Wasserstein

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 15 Ottobre 2009 | 08:00
Si è spento nella notte l’amministrato delegato di Lazard che guidata la banca dal maggio del 2005.

Lutto nel mondo finanziario. Si è spento infatti all’età di 61 anni Bruce Wasserstein, l’amministrato delegato di Lazard. Il manager era stato ricoverato domenica scorsa in ospedale a causa di alcuni problemi cardiaci. La causa della morte invece non è ancora stata determinata.

La notizia è stata riportata da Cnbc che ha dichiarato che il board è sotto shock.

Wasserstein era nato a Brooklyn (New York) il 25 dicembre 1947: suo padre era un immigrato polacco. Si era laureato a Harvard ha iniziato la sua carriera a First Boston, ora divisione di Credit Suisse. Wasserstein aveva lasciato la società nel 1988 per fondare, insieme a Joseph Perella, la Wasserstein, Perella & Co, acquistata nel 2001 da Dresdner Bank per 1,56 miliardi di dollari.

Negli ultimi 30 anni, Wasserstein è stato fra i protagonisti delle maggiori operazioni di fusione e acquisizione, fra le quali l’acquisto di Rjr Nabisco da parte di Kohlberg Kravis Roberts. Wasserstein aveva conquistato un posto nella classifica di Forbes considerato uno dei 400 più ricchi d’America. Secondo la rivista, al settembre 2009 Wasserstein contava su una ricchezza pari a 2,3 miliardi di dollari.

Dal maggio 2005 era presidente e amministratore delegato di Lazard.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X