Assicurazioni – BPER scende in campo con Farad

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Ottobre 2009 | 08:30
La divisione di Private Banking & Wealth Management della banca emiliana ed il broker lussemburghese di private insurance, hanno stretto un accordo di partnership.

La Divisione di Private Banking & Wealth Management di Banca popolare dell’Emilia Romagna ha stretto un importante accordo di collaborazione con FARAD International S.A., broker lussemburghese specializzato nel Private Insurance. FARAD è una società indipendente sia dal punto di vista operativo che gestionale e, nell’esercizio della sua attività professionale di broker, è in grado di ricercare e proporre al cliente le migliori e più efficienti soluzioni di Private Insurance, operando in collaborazione con le principali Compagnie Assicurative internazionali. Le soluzioni in tal modo individuate sono strutturabili su misura, in funzione dei più diversi bisogni del cliente e sono capaci di incontrare le sue esigenze di flessibilità e riservatezza, nonché di rispondere alle istanze di pianificazione del passaggio generazionale e di ottimizzazione fiscale.

“L’accordo sottoscritto con FARAD – spiega Maurizio Morgillo, Responsabile della Divisione Private Banking & Wealth Management di BPER – ci consente di allargare ulteriormente il ventaglio delle opportunità riservate alla nostra clientela private, puntando su comportamenti e servizi funzionali a supportare la gestione del patrimonio complessivo dei nostri clienti. Proprio in questa direzione abbiamo scelto FARAD come nostro partner in quanto, nella sua qualità di broker di riferimento nel mondo del Private Insurance, potrà operare selezionando per la nostra clientela le migliori opportunità presenti sul mercato, con assoluta imparzialità ed indipendenza. L’accordo raggiunto con FARAD – conclude Morgillo – ci permetterà di dare risposta anche alle esigenze più sofisticate dei nostri clienti, il tutto nel più scrupoloso rispetto del quadro normativo di riferimento”. “Obiettivo della nostra Società – sottolinea Marco Caldana, CEO di FARAD International – è quello di offrire un servizio indipendente e all’avanguardia nell’ambito del Private Insurance europeo e cogliamo con orgoglio questa nuova opportunità di collaborare con un gruppo bancario così prestigioso. Il campo di applicazione del Private Insurance – continua Marco Caldana – insiste su alcune direttrici principali: problematiche ereditarie di tutela dei grandi patrimoni, trasferimenti di proprietà immobiliari o partecipazioni in società non quotate e, alla luce dei recenti interventi normativi, anche su tematiche connesse con lo scudo fiscale.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il futuro di Sergio Ermotti non sarà in banca

Polizze, scoppia la pet mania

Consulenza e polizze, attenzione ai costi

Risparmio, un quinto della ricchezza è delle assicurazioni

Polizze false, sventata maxi truffa sul web

Generali, l’utile decolla

Helvetia: nel 2018 cresce in barba alla tempesta

Ecco le polizze dal rendimento super

Generali Italia: più rete, più produttiva

Assicurazioni: lo scudo antispread va cambiato

Assicurazioni, le italiane promosse agli stress test

Generali: borsa in stand by, ma analisti fiduciosi sul piano

Caltagirone e Del Vecchio, altri piccoli bocconi di Generali

Manovra, la pressione fiscale non scende

Polizze, ora gli aumenti possono arrivare al 40%

Manovra, stangata su banche e assicurazioni

Generali lungo il canale

Prodotti assicurativi, la distribuzione ai raggi X

Compagnie assicurative nel mirino del private equity

Generali cambia vestito al gestito

Unit e index sono polizze. Così parlarono Ania e Aiba

Unipol, semestre solido

Un viaggio sicuro con Allianz GA

L’unico frutto della polizza…è la banana (gonfiabile)

Digitali e assicurati

Axa Italia, assistenza ad alta tecnologia

Polizze Vita, così cambieranno le regole

Polizze vita, bomba della Cassazione

Zurich si mette in Moto

Zurich sempre più smart

La blockchain nel futuro delle assicurazioni

Tutelarsi dopo il mutuo, ecco la polizza

Ubi Banca, un occhio al private, l’altro al retail

NEWSLETTER
Iscriviti
X