Promotori Finanziari – Lascio SanPaolo, ma non per paura

A
A
A
di Matteo Chiamenti 2 Novembre 2009 | 10:20
I giri di poltrone intorno a Intesa Sanpaolo, di questi tempi, potrebbero esserere interpretati come un gesti dalle motivazioni intuibili; ma la storia di un promotore va controcorrente..

Fideuram-Exor un binomio ormai entrato nella quotidianità delle chiacchere italiane della finanza che conta. Tra conferme, smentite, dubbi e silenzi, esiste però un mondo di professionisti che, nonostante tutto, continua a fare la vita di sempre. Lontani dai clamori, dai giri di poltrone; ecco l’esempio concreto di Graziella Lattanzi, nuovo ingresso a La Spezia per Mps Banca Personale. E’ promotore finanziario di SanPaolo Invest, ma immune recenti rumors, come ci conferma lei stessa.

“La mia decisione di lasciare l’universo Intesa San Paolo non deriva in alcun modo dalle ultime notizie su una probabile cessione di Fideuram. La mia è stata una scelta a sé stante; il cardine della mia nuova avventura sta nel cercare costantemente un luogo dove le persone contino più dei numeri; non so ancora se le mie aspettative verranno confermate dall’esperienza, ma le prime impressioni su Mps vanno in questo senso. Alla fine sono convinta che il mio lavoro rimarrà, nella sostanza, lo stesso di sempre; quello che conta davvero, più dell’ambiente in cui si svolge la propria professione, è l’attività di ascolto dei bisogni dei clienti”. Un’attività che, si spera, rimane indipendente dai contesti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Widiba, due colpi per la rete da Intesa e Deutsche Bank

Corcos (Fideuram), un appello per gli over 40

Oddo BHF AM scelta dal fondo pensione del gruppo Intesa Sanpaolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X