Bank of England, una decisione che non convince

A
A
A

La Banca d’Inghilterra manda i primi segnali di uscita dal programma di riacquisto delle obbligazioni, sostiene Richard Woolnough, gestore del fondo M&G Optimal Income. Di seguito, la sua analisi sulla decisione della BoE.

di Redazione6 novembre 2009 | 14:00

Con l’annuncio di giovedì la Banca d’Inghilterra ha esteso il programma di quantitative easing ad altri 25 miliardi di sterline nei prossimi tre mesi, facendo intendere che potrebbe interrompere l’acquisto di obbligazioni.

Considerando che da marzo la Banca d’Inghilterra ha riacquistato obbligazioni governative per 175 miliardi di sterline, ai quali si aggiungono i 25 miliardi pianificati per i prossimi tre mesi, il tasso di incremento si è ridotto di circa il 70% (inizialmente ne venivano riacquistati 25 miliardi al mese e ora si è passati a 8 miliardi al mese).  

La reazione sul mercato delle obbligazioni governative (poco fa il rendimento sul titolo 3 3/4 2019 è aumentato di oltre 10pb arrivando al 4%) suggerisce che era atteso un impegno in qualche modo maggiore. La speranza è che questa riduzione trovi il giusto equilibrio tra un sostegno all’economia, che la faccia tornare a reggersi sulle proprie gambe, e il raggiungimento degli obiettivi inflazionistici della Banca d’Inghilterra. Il report trimestrale sull’inflazione atteso per l’11 novembre dovrebbe fare maggiore chiarezza.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Foti (Fineco): tre pilastri per vincere la battaglia sui margini

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Mps, Morelli apre ad una alleanza

Banque Syz, Eric passa il testimone di ceo

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Fineco, top entry in riva al lago

Cara rete, pensavi solo ai soldi?

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

Oggi su BLUERATING NEWS: Masse boom per Banca Generali, la consulenza conquista l’impresa

Allianz Bank, gestito e vita per un 2018 da ricordare

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Mediolanum, la consulenza non s’inventa

Unicredit chiude in bellezza il 2018

Deutsche Bank PB, ingresso d’esperienza nel private bresciano

Intesa e Unicredit alla prova dei numeri 2018

Mediolanum, il tech dal volto umano

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Poste Italiane, l’app Bancoposta controlla le tue spese

IWBank PI, scene da una convention

Intesa SP, nasce la private bank svizzera

Bnl Bnp Paribas LB: Rebecchi schiera l’11 post convention

La favola dell’Uomo Ragno bancario

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Oggi su BLUERATING NEWS: i campioni 2018 di Assoreti, la fusione Unicredit-SocGen

Ubi Banca: ecco il calendario degli eventi societari

Consultinvest e Pir, avviso ai naviganti

Bnl Bnp Paribas LB: il consulente diventa patrimoniale

Consulenti: i nuovi orizzonti del business

Hypo Alpe-Adria Bank, la filiale italiana è in vendita

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Allianz Bank FA: missione crescita

Le incorruttibili Poste Italiane

Ti può anche interessare

Fideuram ISPB, tre ingressi per tre regioni

Nuovi professionisti per le reti Fideuram e Sanpaolo Invest ...

Consulenti, il giusto mix per la formazione

Combinare il rigore accademico alla immediata applicabilità nella relazione del cliente. La ricetta ...

Consulenti, la mappa dei pionieri dell’Albo

Nome per nome i 107 protagonisti delle nuove sezioni ...