Consulenti Finanziari – Albo, forse stavolta ci siamo davvero..

A
A
A

Dopo timori e tremori sul possibile ennesimo, estenuante, italianissimo, pressoché grottesco, rinvio della nascita dell’albo, ecco un timido segnale che potrebbe far uscire da pessimismo kierkegaardiano molti consulenti indipendenti. Consob ha infatti comunicato l’esito della consultazione in materia.

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti19 novembre 2009 | 15:15

Non sarà propriamente una ventata di fiducia, ma qualcosa si muove, finalmente, in merito al chiaccheratissimo albo dei professionisti fee only (al quale parteciperanno, grazie al fondamentale apporto di Assofinance anche srl e spa). L’autorità guidata dal buon Lamberto Cardia ha infatti pubblicato l’esito delle consultazioni sul Regolamento di attuazione degli articoli 18-bis e 18-ter del d.lgs. n. 58/1998 in materia di consulenti finanziari; osservazioni provenienti da più fronti, con tanto di relativa risposta. Noi di Bluerating vi proporremo una sintesi di quelle più significative.

Osservazioni

L’avv. Luciano Pontiroli osserva che il regolamento “non prende posizione in merito alla struttura dell’Organismo, rimettendo alla sua autonomia la decisione se assumere una configurazione accentrata o, invece, un’articolazione territoriale che potrebbe – in linea di principio – agevolare
l’esercizio delle funzioni di controllo attribuitegli dall’art. 18-bis del t.u.i.f.”; nello stesso senso il partecipante alla consultazione rileva anche che il regolamento nulla dispone “in merito alla configurazione accentrata o decentrata dell’albo”.

Valutazioni

Si osserva che le materie riguardanti la struttura organizzativa dell’Organismo e l’articolazione territoriale dell’albo sono estranee alla sfera della competenza regolamentare della Consob. Tale conclusione, oltre che dall’assenza di una disposizione che conferisca alla Consob un simile potere
di incidenza sull’autonomia organizzativa dell’Organismo, è avvalorata dal confronto tra il testo dell’art. 18-bis del TUF e la previsione dell’art. 31, comma 4, del TUF (che espressamente sancisce il principio dell’articolazione territoriale dell’Organismo dei promotori finanziari).
Art. 32 (Vigilanza dell’Organismo nei confronti dei consulenti finanziari):
1. L’Organismo, nell’esercizio delle funzioni previste dal Testo Unico e dal presente regolamento:
a) può chiedere ai consulenti finanziari la comunicazione anche periodica di dati e notizie e la trasmissione di atti e documenti con le modalità e nei termini dallo stesso stabiliti e può disporre l’audizione personale dei consulenti finanziari;
b) può effettuare controlli nel luogo di conservazione della documentazione comunicato dal consulente finanziario ai sensi dell’articolo 8, comma 2, del presente regolamento e può chiedere l’esibizione dei documenti ritenuti necessari.
2. I consulenti finanziari sono tenuti a prestare la collaborazione necessaria al fine di consentire
all’Organismo lo svolgimento delle funzioni ed il compimento degli atti previsti dal precedente
comma.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza indipendente, in Italia “mission impossible”

Casa della consulenza, Puddu (AssoFinance): E’ nato un mostro a tre corpi e una testa

Assofinance, la finanza scende in piazza a Milano

Assofinance parla di etf ai consulenti

Assofinance, tavola rotonda il 20 ottobre a Milano

Consulenti – Fee only, le regole per l’esercizio dell’attività

Assofinance un incontro senza fazioni

Consulenti – Mifid e indipendenza

Consulenti – Nuovo appuntamento con Assofinance

Consulenti indipendenti – “Fai da te” requiem

Consulenti indipendenti – L’indecenza del denaro

Consulenti – Assofinance, lezioni di tecnica

Derivati, meno male che ci sono i consulenti

Etf, il mezzo del futuro

Assofinance, Etf ideali per consulenti

Consulenti – Assofinance richiama tutti per il 10 dicembre

Consulenti indipendenti – Decalogo 5, La parcella solo dal cliente, il beneficio no

Consulenti indipendenti – Decalogo 4, la radiazione è uguale per tutti

Consulenti indipendenti – Decalogo 3, un esame low cost

Consulenti indipendenti – Decalogo 2, serve la polizza

Consulenti indipendenti – Decalogo 1, niente reclami

Consulenti Finanziari – Free&Partners, cambia la sede ma non l’impegno

Consulenti finanziari – Al via il corso d'esame, aspettando l'albo

Consulenti Finanziari – Nuovo albo, prepariamoci all'esame

Consulenti – Vittoria finale per le srl

Consulenti – Assofinance vi invita a Prato

AssoFinance e Nafop in senato, per difendere i risparmiatori

AssoFinance e Nafop, uniti contro le reti di vendita

Promotori finanziari contagiati dalla consulenza

Albo consulenti, Assofinance dice no al "factotum"

Consulenti – Le regole dell'attrazione

Quale futuro per la consulenza oggettiva

Promotori Finanziari – Dal collocamento alla consulenza

Ti può anche interessare

Consob, stop a due siti e due pagine Facebook

Le società in questione dovranno cessare l'offerta e lo svolgimento nei confronti del pubblico ital ...

La tutela patrimoniale insieme a Copernico

La Società organizza il Convegno aperto al pubblico "La Consulenza Patrimoniale Evoluta" ...

Fininvest-Mediolanum, punto a Berlusconi

La holding dell’ex premier, per ora, non dovrà cedere la quota eccedente il 9,9% in Banca Mediola ...