Banche – I passi da compiere per un conto corrente ad hoc

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 24 Novembre 2009 | 10:12
Ecco una guida da Bankitalia per spiegare il conto corrente con parole semplici. Oggi affrontiamo quali sono le domande per scegliere quello più giusto per sé.

Trasparenza, semplicità e chiarezza. Sono questi gli elementi che non dovrebbero mai mancare nella comunicazione con i clienti. E sono questi gli elementi caratterizzanti le guide che la Banca d’Italia ha deciso di emettere sia relativamente al prodotto mutuo, sia relativamente al prodotto conto corrente.

Entrando nel dettaglio emerge che nella guida è espresso in modo chiaro quali sono le domande di base, quali sono i passi da scegliere per aprire un conto corrente, quali sono i diritti del cliente e le attenzioni al cliente, oltre che un glossario con tutti i termini da sapere in riferimento al conto corrente. Infine nell’ultima pagina sono riportati i contatti utili per i reclami e i chiarimenti.

Oggi vediamo assieme quali sono le domande da porsi per scegliere il conto giusto:

– Apro un conto per le esigenze della famiglia o solo per esigenze personali?
– Quante operazioni penso di effettuare al mese?
– Voglio un conto on-line o preferisco andare direttamente allo sportello?
– Utilizzerò la carta di debito per pagamenti o prelievi?
– Ho bisogno di una carta di credito?
– Utilizzerò il conto per pagamenti ricorrenti, quali affitti, utenze, telepass, rate del mutuo?
– Potrei aver bisogno di un fido?
– Mi occorrrono altri servizi associati al conto (per esempio cassette di sicurezza o dossier titoli)?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consob e Bankitalia: attenzione alle cripto

Patrimoniale, luce verde da Bankitalia

Italiani, milioni di conti correnti ma con piccole somme

NEWSLETTER
Iscriviti
X