Assicurazioni – AIG, Benmosche non molla e accetta i nuovi compensi

A
A
A
di Marcella Persola 25 Novembre 2009 | 10:45
Il colosso assicurativo approva il nuovo piano di compensi del direttore generale Robert Benmosche, che accetta la nuova retribuzione e firma un patto di non concorrenza.

La risposta è arrivata chiara e diretta. Dopo i dubbi paventati da alcuni esponenti del Tesoro americano che dalle pagine del Wall Street Journal avevano sottolineato come i tagli dei salari di AIG siano stati troppo severi e mettevano in difficoltà la possibilità della società di ripagare il debito e anche la possibile uscita dell’attuale direttore generale Robert Benmosche.

Invece il manager ieri ha ribadito nel corso del consiglio di amministrazione il suo impegno a non lasciare la società e ha firmato un accordo che include anche un patto di non concorrenza, clausola che gli vieta di accettare incarichi con aziende rivali di Aig.

In particolare il colosso assicurativo ha precisato di avere ‘rivisto i precedenti accordi sui compensi di Benmosche’, approvati lo scorso agosto. In base ai nuovi accordi Benmosche riceverà un salario annuale di 3 milioni di dollari in cash oltre che 4 milioni in azioni di AIG. Inoltre il direttore generale riceverà ogni due settimane delle azioni in accordo con quanto stabilito dal manuale del New York Stock Exchange Listed Company, perciò le azioni non saranno attribuite se gli azionisti di AIG non approveranno l’equity plan. Ed è stato stabilito che il numero massimo di azioni in possesso di Benmosche non potrà eccedere i 245mila.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Prima soluzione blockchain per il mercato assicurativo corporate italiano

Nuove nomine ai vertici dei colossi finanziari europei e americani

Hsbc: Tucker valuta candidati interni ed esterni per succedere a Gulliver come Ceo

NEWSLETTER
Iscriviti
X