Assicurazioni – 30 istituzioni finanziarie a rischio

A
A
A

6 assicurazioni e 24 banche sono nell’occhio del ciclone del Financial Stability Board presieduto da Mario Draghi per evitare altri effetti devastanti nel mondo finanziario.

di Marcella Persola30 novembre 2009 | 10:45

Il Financial Stability Board ha puntato gli occhi sulle assicurazioni e non solo. A darne notizia è il Financial Times che ha riportato la notizia seconda la quale sarebbe pronta una lista di istituzioni finanziari che sono da super-visionare.

La lista comprenderebbe mega gruppi bancari e assicurativi tra cui sono trapelati i nomi di Axa Assicurazioni, Aegon, Allianz, Aviva, Zurich e Swiss Re, per il segmento assicurativo, insieme con 24 banche del Regno Unito, Europa Continentale, Nord America e Giappone, tra le quali figurano le più importanti banche. Tra le italiane anche Intesa Sanpaolo e Unicredit.

La lista designata dai regulators sotto l’auspicio del FSB mette in evidenza i rischi sistematici ai quali si potrebbe andare incontro in caso di un’ulteriore crisi finanziariae che potrebbero derivare proprio da questi gruppi.

La list ha incluso anche le compagnie assicurative perché sono importanti per una serie di motivazioni, in quanto rivestono un ruolo importante nel complesso mondo finanziario, soprattutto per il processo di diversificazioni messe in atto da alcune che le porta ad occupare ruoli di primo piano nel mondo del credito. Così come l’esempio di AIG ha mostrato.

Il documento inoltre evidenzia anche come i gruppi compresi nella lista, possano risultare gravemente feriti da un evento di crisi. Per questo motivo i regulators hanno chiesto alle istituzioni di preparare un documento su come reagire a questi rischi sistemici, seppure la richiesta ha fatto “stizzire” il mondo bancario, soprattutto una parte di esso che sostiene che è impossibile elaborare una draft senza sapere quelle che saranno le cause delle future crisi. 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Un viaggio sicuro con Allianz GA

L’unico frutto della polizza…è la banana (gonfiabile)

Digitali e assicurati

Axa Italia, assistenza ad alta tecnologia

Polizze Vita, così cambieranno le regole

Polizze vita, bomba della Cassazione

Zurich si mette in Moto

Zurich sempre più smart

La blockchain nel futuro delle assicurazioni

Tutelarsi dopo il mutuo, ecco la polizza

Ubi Banca, un occhio al private, l’altro al retail

Una polizza col sorriso per Deutsche Bank

Generali, utile sopra i 2 miliardi

Bufera sulle polizze vita

La forza del cambiamento di Amissima in tour

Axa Italia, la compagnia assicurativa più innovativa dell’anno

Eurovita, un nuovo volto indipendente dalle solide radici

Allianz GCS, nuovo prodotto per gestire i rischi corporate

Polizze, Reale Mutua e G Data insieme per l’insurtech

Da Swiss Re a Generali, assicurativi aprono in ripresa in Europa

Generali: attesa per cessioni riporta interesse sul titolo

Generali cede le attività Vita in Germania? Per gli analisti sarebbe coerente

Nuovo bond catastrofale per Generali Assicurazioni

Ping An, Allianz e Axa: i tre big mondiali dell’assicurazione giocano a tutto campo

Itas: è Agrusti il nuovo direttore generale

Nuovo Ceo per AIG: è Duperreault, manager specializzato in turnaround

Seul testa sistema di pagamento digitale per polizze sanitarie

Assicurazioni: Genialloyd vince nella classifica dei migliori brand online di marzo

Come cambia la distribuzione assicurativa nell’era del FinTech

Insurtech: il nuovo volto delle assicurazioni

SeedUp assisterà lo sviluppo di Plus35

Polizze, in aumento la ricerca di coperture sulla casa

MioAssicuratore incassa 300 mila euro da incubatori e angeli

Ti può anche interessare

Arbitro per le controversie finanziarie, un primo bilancio di Consob

L’autorità tira le somme dopo un anno di operatività ...

Reclutamento, B. Generali leader 2017. Sul podio Bnl e Allianz Bank

Solo cinque le reti in saldo netto positivo tra entrate e uscite di consulenti finanziari nei primi ...

Effetto Mifid 2, Uni cambia la Iso 22222

Il ruolo centrale di Accredia, l’Ente italiano di accreditamento. La nuova versione della norma te ...