Cassa Lombarda nel mirino di Banca Profilo

A
A
A
Avatar di Redazione 16 Dicembre 2009 | 10:30
Secondo Milano Finanza l’istituto presieduto da Matteo Arpe starebbe valutando possibili acquisizioni nel campo del private banking. Tra i dossier sul tavolo quello dell’istituto milanese controllato dalla famiglia Trabaldi Togna.

Cassa Lombarda nel mirino di Banca Profilo. Secondo Milano Finanza di questa mattina, l’istituto presieduto da Matteo Arpe starebbe valutando diverse realtà specializzate nel private banking per una possibile acquisizione. Tra queste, secondo il quotidiano ci sarebbe Cassa Lombarda, l’istituto milanese specializzato nel private e nel family office.

Dopotutto, la banca salvata dal fondo Sator è sufficientemente capitalizzata per poter muoversi nella direzione della crescita esterna: dopo l’aumento di capitale, il core Tier 1 di Banca Profilo è salito sopra il 25%, un dato molto alto rispetto alla media nazionale.

Il piano triennale presentato di recente è centrato in realtà su una politica di crescita interna, con il rafforzamento della rete di private bankers (circa 60 entro il 2012). E’ vero anche che una fusione con l’istituto controllato dalla famiglia Trabaldi Togna accelererebbe il raggiungimento degli obiettivi dello stesso piano, con cui Banca Profilo prevede di raggiungere 8,4 miliardi di raccolta compressiva da clientela (di cui oltre 5 in Italia), con una crescita dell’organico del 48%, ricavi consolidato al 2012 superiori a 100 milioni di euro, un cost income ridotto dall’89% al 58% e un indice Roe al 17% (dall’attuale 2%), per un utile netto di 26-27 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X