Promotori, anche le Convention passano di moda

A
A
A
di Marcella Persola 23 Dicembre 2009 | 14:45
Un manuale svela come innovare le convention aziendali che nella loro formula sono superate e obsolete. Soprattutto nel linguaggio che deve tendere all’edutainment.

Retoriche, mondane, celebrative, esagerate, le convention aziendali hanno fatto epoca e sono tramontate già prima della crisi. Che cosa resta oggi di questi eventi? Come si possono innovare i linguaggi al fine di mobilitare davvero le energie di comunità professionali, commerciali e degli stakeholder d’impresa?

A svelarlo è un manuale dal titolo: ““C’era una volta la convention” Come migliorare e innovare la gestione degli eventi aziendali” scritto da Piero Pavanini, partner di Newton Lab 24, impresa specializzata nella creazione di eventi innovativi, Massimo Morga, amministratore delegato di Staff Italia, società di incentive e motivazione organizzativa e Andrea Notarnicola, partner di Newton management Innovation, società di consulenza per l’innovazione dei linguaggi aziendali.

Attraverso un divertente viaggio negli errori tipici, nei paradossi organizzativi e nelle incoerenze di alcuni eventi aziendali, gli autori ci guidano verso un nuovo approccio per l’ideazione, la progettazione e la gestione degli eventi di comunicazione, perché la convention non è un rito superato, ma al contrario è un momento da valorizzare riprogettandolo con cura. 

 

In particolare secondo gli autori la parola d’ordine dei nuovi messaggi è: edutainment, che coniuga intrattenimento e apprendimento. Occorre partire dal pubblico, dalle sue esigenze e dalle sue aspettative, e non certo dall’ego del dirigente che deve mostrare la sua capacità di pronunciare arringhe più o meno efficaci. La convention, dunque, c’era una volta, ma ci sarà ancora se si imparerà a progettarla in maniera efficiente. E’ quanto insegna questo manuale: sintetico, divertente, concreto ed efficace. 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti