Banche – Effetto scudo: Sal Opp chiude a Lugano

A
A
A

Tra i motivi della chiusura il non raggiungimento degli obiettivi commerciali, complice anche lo scudo fiscale. I clienti dal primo gennaio saranno seguiti dalla sede svizzera.

di Redazione29 dicembre 2009 | 13:30

La banca privata Sal. Oppenheim ha chiuso la sua filiale a Lugano. La banca lussemburghese fondata nel 1789, ora controllata da Deutsche Bank – era da poco tempo presente sulla piazza ticinese. La filiale infatti era stata aperta nel settembre 2008 e si rivolgeva soprattutto a clienti tedeschi e italiani.

Un portavoce ha spiegato che alla base della motivazione ci sarebbe il fatto che gli obiettivi commerciali non sono stati raggiunti, complice anche lo scudo fiscale. La banca non sarà più operativa da fine anno e i clienti della succursale luganese dal 1° gennaio 2010 saranno seguiti dai consulenti della sede svizzera a Zurigo.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Brexit, 50 banche in fuga dal Regno Unito

Secondo la Reuters, decine di istituzioni finanziarie hanno già avviato le pratiche per trasferirsi ...

Bimbi in ufficio a Banca Mediolanum

Domani, 18 maggio, a partire dalle ore 14.30, alcuni dei luoghi della banca deputati all’apprendim ...

Azimut, marzo deboluccio

Calo nella produzione a livello di gruppo rispetto al mese di febbraio. Albarelli spiega le ragioni ...