Lo scudo spinge Ubi Banca

A
A
A
di Marcella Persola 13 Gennaio 2010 | 14:30
Exploit della rete guidata da Cesare Colombi nel comparto amministrato. La liquidità si riempie. Anche qui si sente l’effetto scudo.

Anche Ubi sembra aver risentito positivamente dell’effetto scudo. Nel mese di novembre, secondo i dati pubblicati da Assoreti, la rete del gruppo di Unione Banche Italiane ha realizzato una raccolta netta di 139,912 milioni, in crescita rispetto ai 66,961 milioni del mese precedente.

Entrando nel dettaglio nel mese di riferimento il segmento gestito ha accumulato 55,278 milioni, in rialzo rispetto al valore di ottobre quando il flusso era stato di 36,949 milioni. In particolare è cresciuto il comparto fondi giunto a 53 milioni dai 31,315 del mese precedente. Gli altri comparti invece si sono comportati in modo pressoché simile, lasciando i dati in negativo per quando riguarda le gestioni patrimoniali e le polizze a 4 milioni di raccolta.

L’exploit si è avuto invece nel segmento amministrato con un flusso di 84,634 milioni, trainato dalla liquidità con 95,082 milioni di flusso. Un risultato di rispetto considerando che nel mese precedente il flusso era stato di 11,290 milioni. Per quanto riguarda invece il comparto titoli invece nel mese di novembre si assiste a un deflusso di 10,447 milioni dal comparto, che invece nel mese precedente era positivo per 18,721 milioni.

A livello di unità invece il bilancio è negativo con 7 promotori finanziari che hanno lasciato la rete per approdare in altre realtà. A fine novembre la rete era composta da 927 pf. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Al via la nuova Prestitalia di Cesare Colombi

Ubi Banca torna in positivo la raccolta netta

Ubi Banca, migliora la raccolta netta

NEWSLETTER
Iscriviti
X