Credem ha catturato l’1,18% dello scudo

A
A
A
di Redazione 21 Gennaio 2010 | 14:00
Lo ha detto il direttore generale dell’istituto, Adolfo Bizzocchi che si è detto molto soddisfatto dei risultati della propria banche nella terza edizione della sanatoria.

1,73 miliardi di capitali rientrati in Italia sono passati attraverso il Credito Emiliano. Lo ha detto il direttore generale dell’istituto, Adolfo Bizzocchi nel corso della conference call sul piano 2010-2012, si è detto molto soddisfatto dei risultati della propria banche nella terza edizione dello scudo che si è concluso lo scorso 15 dicembre.

 

 

«Abbiamo scudato 1,73 miliardi di euro” in totale, ha detto il manager spiegando che la cifra è il risultato di circa 300 milioni di “scudo giuridico” – vale a dire relativo a operazioni che non prevedono un rimpatrio – oltre a 250-270 milioni tramite la fiduciaria di gruppo. Queste due voci non vengono considerate nella produzione netta che ammonta a circa “1,15 miliardi”.

 

«Secondo i dati comunicati, stimiamo di avere catturato una quota attorno all’1,18% dello scudo. Se la paragoniamo alle nostre quote di mercato (1% per gli impieghi e 1,5% per la raccolta complessiva) si tratta di un ottimo risultato» ha detto.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, utili e cedola crescono un po’

Risiko bancario, per ora il Credem resta alla finestra

Credem, costretti a rivedere i precedenti obiettivi

NEWSLETTER
Iscriviti
X