Azimut fa shopping a Dubai

A
A
A
di Andrea Telara 10 Marzo 2017 | 10:39
La società guidata da Sergio Albarelli sbarca in Medio Oriente e acquisisce la boutique di investimenti New Horizon Capital Management.

SBARCO IN MEDIO ORIENTE – Azimut ha firmato in data odierna un accordo per acquisire l’80% di New Horizon Capital Management (NHCM), una boutique di asset management basata presso il Dubai International Financial Center con una licenza di categoria 3 emessa dalla Dubai Financial Services Authority . Allo stesso tempo, Azimut ha firmato un accordo parasociale con l’attuale management di New Horizon per sviluppare il business negli Emirati Arabi e nella regione del Medio Oriente – Nord Africa. La società acquisita, fondata nel 2013 da due professionisti con decine di anni di esperienza nel settore del private banking in Svizzera, opera come società di gestione con una licenza che permette di offrire un’ampia gamma di servizi finanziari e di asset management, tra cui piani collettivi di investimento, gestioni patrimoniali e consulenza finanziaria.

Fondato nel 2004, il Dubai International Financial Center è una piazza finanziaria globale che funge da hub del Medio Oriente con oltre 1600 società e più di 21mila professionisti. In particolare, sottolinea una nota di Azimut, “la regione del Medio Oriente-Nord Africa è uno dei più grandi bacini ancora poco esplorati di ricchezza al mondo, con circa 6mila miliardi di dollari di masse, di cui la metà appartenenti a portafogli Hnwi, fondi pensione e fondi comuni.

L’operazione, soggetta all’approvazione delle autorità locali competenti, consente ad Azimut – tramite AZ International Holdings S.A, di acquisire l’80% di NHCM dai soci attuali, mentre la quota di minoranza rimarrà in mano ai manager. L’operazione prevede opzioni di put/call. Azimut e i partner di NHCM lavoreranno insieme per sviluppare una piattaforma integrata volta ad offrire servizi di asset management, gestioni patrimoniali, gestione di fondi ed ampliare la rete distributiva di Azimut nella regione. Al completamento dell’operazione, la nuova entità si chiamerà AZ New Horizon Ltd.

Serdar Aktasli e Alessandro Palmarella, Managing Partners di NHCM, hanno commentato: “portare un leader come Azimut negli Emirati Arabi creerà molte opportunità interessanti. Siamo contenti di poter sviluppare sinergie ed aiutare a far conoscere la nuova società e l’ampia offerta di prodotti. Nei prossimi anni Dubai diventerà un hub importante per il gruppo e contribuirà senz’altro alla crescita globale di Azimut.”

Sergio Albarelli, ceo di Azimut Holding, ha invece affermato: “oggi annunciamo un passo importante, estendendo la nostra presenza nel Medio Oriente e facendo leva sulla nostra esperienza in altri mercati sviluppati. Investiamo nella regione dal 2012 grazie alla nostra presenza in Turchia, e con questa nuova iniziativa possiamo creare una piattaforma integrata che fa leva sulla nostra esperienza e track record nell’asset management islamico, in cui Azimut ha sviluppato una reputazione globale come gestore del più grande fondo sukuk al mondo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: raccolta positiva per un mld di euro

Reclutamenti, nessuno meglio di CheBanca!

Azimut, il fintech a misura di pmi

NEWSLETTER
Iscriviti
X